Cronaca In Primo Piano

Allarme bomba alla stazione di Genova Sampierdarena: traffico ferroviario paralizzato, un treno costretto a fare retromarcia. Lo sfogo di una lettrice: la Liguria è un disastro in tutto

Un allarme bomba nel tardo pomeriggio di oggi nella stazione di Genova Sampierdarena ha bloccato la circolazione ferroviaria ripresa solo intorno alle 21. Per due ore mezza nessun treno ha potuto circolare nei due sensi di marcia, anche la circolazione su strada ha subito pesanti ripercussioni con gli autobus e le auto costrette a percorsi alternativi. Sul posto è stato immediato l’intervento dei vigili del fuoco, della polfer, dei carabinieri, della polizia locale e degli artificieri che hanno evacuato la stazione e transennato la zona, compresa Piazza Montano.

Ecco il racconto di una nostra lettrice: “Dovevo raggiungere il Ponente utilizzando il treno regionale che parte da Genova Brignole alle 18.35 ed arriva a Savona alle 19.40. Partiti dalla stazione di Genova P.Principe, dopo poche centinaia di metri il convoglio si è fermato. Sembrava una sosta temporanea ma con il trascorrere dei minuti appariva chiaro che fosse successo qualcosa. Dopo circa 25′ senza avere nessuna comunicazione da parte del personale di Trenitalia, siamo stati avvisati che un allarme bomba aveva bloccato la circolazione ferroviaria. Per consentire ai passeggeri di poter scendere e di non rimanere bloccati sul treno, il convoglio è stato costretto addirittura a fare retromarcia fino alla stazione di Principe. Da lì mi sono recata alla fermata dell’autobus di linea per raggiungere il quartiere di Voltri salendo sull’1 che collega il centro città con Voltri ma il mezzo era sovraffollato, fortunatamente tutti indossavano la mascherine ma eravamo comunque uno in spalla all’altro alla faccia di chi predica di non fare assembramenti, per percorrere 12 km abbiamo impegato 70′ a causa del traffico intenso e delle consuete code. L’arrivo al capolinea è stato alle 21, in pratica per attraversare Genova a ponente sono state necessarie due ore, è una vergogna. Peraltro non è stato neppure organizzato un servizio pullman sostitutivo con tanti pendolari che dovevano raggiungere Savona rimasti bloccati. La Liguria è un disastro in tutto”.

Autobus sovraffollato questa sera a Genova dopo che la paralisi della circolazione ferroviaria dovuta ad un allarme bomba ha fatto riversare i pendolari sui mezzi di AMT

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *