Spotorno, ritorno a scuola a Settembre: visionate le infrastrutture scolastiche

Si è tenuta la prima riunione del tavolo tecnico intercomunale – Spotorno, Noli, Vezzi Portio – con la partecipazione dell’Istituto Comprensivo e del Consiglio di Istituto in vista del rientro a scuola di settembre.
Le linee guida del Ministero, in merito agli spazi scolastici per ogni aula, riportano di dedicare 10 mq per la cattedra e di 2 mq per ogni alunno. Sulla base di questo algoritmo quindi sono state analizzate le infrastrutture scolastiche dell’Istituto Comprensivo nei Comuni di Spotorno, Noli e Vezzi Portio. Lo ha reso noto il sindaco, Mattia Fiorini.
La ricognizione ha individuato una sola criticità nella scuola dell’infanzia, per cui sono state fatte varie ipotesi. Per la scuola primaria e secondaria, sono state individuate due aule attigue da rimodulare in unico spazio, in modo da soddisfare il distanziamento previsto dalle direttive ministeriali.
Il Comune di Spotorno, a tal proposito, ha partecipato al bando promosso dal Ministero dell’Istruzione, per edilizia scolastica “leggera”, ossia per adeguamento funzionale di spazi e ambienti scolastici e aule didattiche per il contenimento Covid-19, per un eventuale contributo economico che si aggiungerebbe alle risorse che si renderanno necessarie e che il Comune finanzierà.
I lavori previsti di rimodulazione per ricavare le aule idonee saranno eseguiti in modo tale da non snaturare completamente l’infrastruttura scolastica, nell’ottica che queste soluzioni siano provvisorie.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi