Millesimo, Il gruppo Consiliare “Diventiamo Sindaco” presenta una mozione a sostegno di famiglie e commercianti

Il gruppo Consiliare di Millesimo “Diventiamo Sindaco” presenta una mozione su misure a sostegno delle famiglie:

“Il documento vuole impegnare il sindaco e la giunta a definire, tramite gli uffici comunali competenti, alcune misure in materia di sostegno all’economia locale, nonché delle famiglie in difficoltà a seguito dell’emergenza COVID-19. Come indicato nelle premesse della mozione al momento della stesura del documento la Giunta Comunale si è espressa con delibera n.54 del 18 aprile 2020 esclusivamente sulla sospensione e differimento dei termini di pagamento delle entrate comunali e con deliberazione n.53 del 04 aprile 2020 in merito all’attuazione dell’iniziativa di sostegno alle famiglie “Solidarietà Alimentare” finanziata con contributo statale” spiega Andrea Manconi. 

“Nonostante le dichiarazioni rilasciate ai giornali da parte del sindaco Aldo Picalli e del vice sindaco Francesco Garofano facessero intendere un concreto impegno da parte dell’amministrazione nel valutare “lo sviluppo complessivo della situazione legata a questa emergenza per definire eventuali nuovi interventi finalizzati ad agevolare le famiglie e le attività commerciali in questo periodo particolare” ci vediamo costretti a coinvolgere tutto il Consiglio comunale nel richiedere un impegno concreto da parte della Giunta nel definire in tempi strettissimi misure economiche concrete non limitandosi a rendere attuative le proposte del Governo”. 

“Prendendo spunto, in questi mesi, dal lavoro fatto da molte Amministrazioni sul territorio nazionale e alla luce delle misure statali/regionali che hanno in parte determinato una disponibilità economica mediante i quali i comuni hanno la possibilità di intervenire in modo puntuale sul proprio territorio, con la presente mozione siamo a proporre una serie di interventi già adottati in contesti simili al nostro con un ritorno immediato sul benessere di tutta la comunità:

– Esenzione di TOSAP/COSAP dal 01/03/2020 e sino al 31/12/2020 per le autorizzazioni concesse ai titolari di esercizi di somministrazione e consumazione alimenti;

– Esenzione COSAP per i titolari di postazione del mercato settimanale nel periodo di sospensione del mercato e sino al 31 ottobre 2020;

– Esenzione TARI del 100% per le utenze non domestiche per il periodo di mesi 3 (tre) chiuse a seguito dei Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri attraverso le modalità più idonee anche alla luce delle disposizioni del Governo anche successive alla stesura del presente documento;

– Esenzione dell’imposta comunale sulla pubblicità del 100% dal 01/03/2020 e sino al 31/12/2020 con riguardo ai piccoli esercizi commerciali anche sotto forma di rimborso di quanto eventualmente pagato;

– Differimento delle scadenze TARI anno 2020 prevedendo le seguenti date: 30 settembre 2020, 30 novembre 2020, 31 gennaio 2021 e 31 marzo 2021;

– Rimborso o eventuale riutilizzo delle quote anticipate e non utilizzate relative all’Anno Scolastico 2019-2020 per il servizio scuolabus a partire dal mese di marzo 2020;

– Predisposizione di apposito Avviso Pubblico, i cui criteri verranno fissati con apposito atto di indirizzo di giunta comunale, per l’erogazione di contributi a fondo perduto per sostenere i nuclei familiari in difficoltà valutando tra le ipotesi un sostegno ai canoni di locazione” conclude Manconi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi