Albenga Cronaca In Primo Piano

Albenga, l’ambulatorio vaccinale verrà ospitato nell’ospedale

Un flashmob per difendere l’ospedale di Albenga dall’iter di privatizzazione. E’ quello che si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi davanti alla sede del Comune di Albenga organizzato dal movimento apolitico dei “Cittadini Stanchi”. L’iniziativa anticipa quella prevista domattina di cui il movimento condivide alcune tematiche. Sempre oggi,in videoconferenza con i sindaci del territorio ingauno e al direttore dell’ASL 2, Cavagnaro, , l’assessore regionale alla sanità, Sonia Viale ha confermato che l’ambulatorio vaccinale verrà ospitato all’interno dell’ospedale dopo che nei giorni scorsi si era parlato di una delocalizzazione a Loano. Intanto da lunedì 6 luglio riaprirà il pronto soccorso che tornerà ad essere operativo dalle 8 alle 20 nel rispetto scrupoloso delle misure di prevenzione anti Covid-19.
È stato ricordato poi che il Santa Maria di Misericordia ha già ripreso l’attività ospedaliera. In particolare, sono attive le strutture di degenza Area Covid-19, Area Buffer, Malattie infettive, Medicina interna, Terapia semi intensiva, l’attività di Dialisi che non è mai stata interrotta. Sono inoltre attivi gli ambulatori delle seguenti specialità: Oculistica, Riabilitazione, Otorinolaringoiatria, Ginecologia e Ostetricia, Cardiologia, Dermatologia, Medicina interna, Malattie infettive cardiovascolari, Endoscopia digestiva. Sono in fase di prossima attivazione anche gli ambulatori di Urologia, Nefrologia, Igiene e sanità pubblica, Medicina di base (neurologia, oculistica, odontoiatria, urologia, reumatologia). È ripresa l’attività rivolta all’utenza esterna del Laboratorio analisi con riattivazione del centro prelievi e della struttura di Radiologia, dove vengono eseguiti esami Tc, ecografie e mammografie.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *