Savona, i lavoratori dello spettacolo e della musica in piazza per far sentire la propria voce

Il mondo dello spettacolo e del divertimento è tra quelli maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria di questi mesi. Le ricadute maggiori della crisi si sono riversate soprattutto sui tanti addetti che lavorano “dietro le quinte” per garantire la realizzazione degli spettacoli. I teatri e i cinema riapriranno i battenti il 15 giugno secondo un rigidissimo protocollo ma quello che preoccupa è la drammatica situazione economica di un settore immerso già abitualmente nel precariato in cui migliaia di persone in queste settimane sono rimaste a casa senza lavoro e senza un reddito. Sarà un’estate senza spettacoli e sagre e con soluzioni ancora tutte da scrivere con perdite intorno ai 350 milioni di euro a cui vanno aggiunti i 600 milioni dell’indotto. Nel Decreto Rilancio, il governo ha previsto, tra gli altri provvedimenti, l’estensione della validità dei voucher da 12 a 18 mesi e la sospensione dei contributi previdenziali fino al 16 settembre.

Oggi a Savona, i protagonisti di queste categorie hanno dato vita ad un flashmob pacifico e rispettoso delle norme sanitarie per imporsi all’attenzione e far sentire la propria voce. #OggiSuonaIlSilenzio e #IlSilenzioFaRumore sono stati gli hashtag dell’iniziativa organizzata dal Presidente Regionale del Sindacato dei Locali da Ballo Fabrizio Fasciolo.

Al flashmob erano presenti il sindaco Ilaria Caprioglio, l’assessore al commercio Maria Zunato, l’assessore e vicesindaco di Albisola Superiore Roberto Gambetta, il presidente di Confcommercio Savona Vincenzo Bertino e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Santi

I tre pezzi diffusi sono stati: “The show must go on” dei Queen, la canzone “Notti insonni” di Giacomo Canale e Andrea Poggio e “Il silenzio” che ha ricordato le vittime del COVID-19.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi