Politica Savona

Savona: l’assessore allo Sviluppo Economico, Maria Zunato: “Assisto, impotente mio malgrado, ad una carneficina”

” Come amministratore locale assisto, impotente mio malgrado, ad una carneficina” Con queste parole nette, l’Assessore allo Sviluppo Economico Zunato commenta la situazione:
” La continua procrastinazione del Governo che fa proclami senza farli seguire da azioni concrete, le lacune circa intere categorie non considerate, come il commercio ambulante, le differenze di distanziamento da un settore all’altro, per non parlare della burocrazia, son tutti elementi da Titanic economico! Questa manovra, da 55 miliardi, si rivela a mio avviso un’occasione persa per dare una vera svolta al nostro Paese, in quanto salvo l’abolizione dell’irap, tutto il resto, stante la gravità della situazione, non rileva.”
” Noi amministratori locali ci eravamo spesi per fare richieste, ma anche e soprattutto per offrire il nostro contributo su molti aspetti legati alla cosìdetta fase 2, contributi che , evidentemente son rimasti inascoltati, a fronte di un nulla che decreterà la condanna delle nostre imprese. Piccoli stuzzichini non sono un pasto per chi è alla fame da mesi: questa manovra, consistente nei numeri, ma non nella sostanza, evidenzia più una serie di compromessi con le varie lobbies, piuttosto che un disegno programmatico serio e pluriennale di politiche di rilancio. A nulla valgono corpose ed elefantiache task force, laddove le persone non riescano neppure ad approvvigionarsi di mascherine “.
” La nostra Regione, molto più pragmaticamente, ha messo in campo strumenti concreti per le imprese, ma non può colmare le lacune e la lentezza di un Governo che decreta la riapertura delle attività senza metterle nella reale condizione di farlo.”

“Non è una polemica faziosa la mia – Conclude l’Assessore allo Sviluppo Economico Maria Zunato – il Governo ascolti il grido disperato del tessuto economico, fatto di Persone alle quali sta togliendo anche la speranza:” 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *