104 News

Ripartita l’attività delle fabbriche e delle botteghe di ceramica ad Albisola

Fra le varie attività che sono ripartire lunedì 4 maggio, ci sono anche le fabbriche e le botteghe ceramiche delle Albisole. Questo è stato possibile a seguito dell’emanazione del DPCM del 26 Aprile, al suo recepimento e declinazione a scala locale permessa dall’interpretazione alla quale si è dedicato l’assessore al commercio e alle attività produttive del comune di Albisola Superiore, Luca Ottonello.

“Grazie ad un confronto con Confartigianato, associazione di categoria di riferimento per i ceramisti, alla quale ho chiesto consulenza in merito alla possibilità di far tornare a lavorare i nostri ceramisti nelle loro botteghe, nel pieno rispetto delle misure precauzionali, abbiamo potuto desumere dal decreto quali fossero i riferimenti a cui rifarci per formalizzare questa disposizione” spiega Ottonello.

Visto l’art.2 del DPCM del 26 Aprile che rimanda all’allegato 3 dello stesso documento relativamente alla classificazione ATECO delle categorie delle attività produttive che possono operare, considerata la tipicità e la valenza che ricopre il comparto artigianale della ceramica sul territorio comunale (essendo Albisola Superiore e Albissola Marina città di antica tradizione ceramica e socie fondatrici dell’AICC) si ordina la ripartenza del comparto produttivo e della vendita al dettaglio delle fabbriche e delle botteghe ceramiche sul territorio comunale ascrivibili alla categoria ATECO 23. verificate le visure camerali delle stesse, richiamando all’osservazione delle misure precauzionali igienico sanitarie dell’ALL.4 e di quelle destinate agli esercizi commerciali dell’ALL.5 del DPCM del 26 Aprile 2020. Questo è quanto riportato nelle ordinanze firmate rispettivamente dai sindaci Garbarini e Nasuti.

“La ripartenza è un risultato importante, ma non basta, ora vanno attivati dei circuiti virtuosi, che devono vedere le botteghe protagoniste e promotrici di azioni, ma con il supporto delle Amministrazioni. Non è un percorso facile, il momento storico è complesso, ma se sapremo remare dalla stessa parte, sono convinta che otterremo risultati. Le manifatture sono la colonna portante della nostra tradizione, senza di loro non sarebbe esistita la grande stagione degli artisti, una tradizione che è ancora viva e riconosciuta da tutti come di altissima qualità. Il 16/17 maggio la grande festa della ceramica diffusa in tutta Italia “Buongiorno Ceramica” si farà interamente on line, ripartiamo da lì, dalla voglia e dall’orgoglio di far vedere cosa sappiamo fare” commenta Nicoletta Negro, vicesindaco e assessore alla cultura di Albissola Marina.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi