Cultura e Spettacoli

Luciano Nardozza ospite negli studi di Radio 104 Savona Sound

Intervistato nella trasmissione “This Morning” con Chiara Giuria Cortese e Katia Orengo

Dopo aver ascoltato e riascoltato il suo nuovo singolo, il secondo estratto dal suo nuovo album “Fuori Luogo“, “Quel che avvicina al bene” uscito il 20 Novembre e dopo averlo sentito live negli studi di Radio 104 questa estate, questa mattina Luciano Nardozza era in collegamento telefonico dal suo studio in provincia di Lodi con Chiara Giuria e Katia Orengo.

“Fuori luogo” il tuo ultimo album di cui noi abbiamo ascoltato il secondo singolo “Quel che avvicina al bene”, ci spendi due parole su questo brano?

E’ un brano che parte da un’atmosfera e da un’emozione di disillusione delle aspettative, però poi viene rielaborata in un modo piuttosto positivo perché quando le cose intorno a te le cose crollano sei costretto a tornare a te stesso, al tuo centro, ma non in una forma di egoismo, ma come una forma di riprendere in mano la propria vita, mettersi in contatto con le proprie risorse e poi espandersi intorno anche per fare del bene agli altri, quindi in fondo è eliminare gli orpelli di cui parla la canzone attorno alle cose con cui siamo in contatto le persone, le situazione ed anche le passioni per arrivare poi all’essenziale per entrare in contatto con quella cosa, Insomma quando tutto crolla quello che rimane è quello vero“.

Tra l’altro è un pezzo intenso e molto radiofonico, infatti sei in rotazione qua a Radio 104. Tu sei stato premiato, hai vinto il Festival di Varigotti e poi l’anno scorso hai vinto come miglior testo, giusto?

L’anno scorso si ho vinto il miglior testo, poi ero arrivato secondo classificato l’anno prima e avevo avuto il piacere di aprire il concerto dei Modena City Ramblers a Ventimiglia, alla Liguria sono molto affezionato perché in questi Festival e concorsi trovo modo di esprimermi e di trovare gente a cui piace essere in contatto con la mia musica“.

Progetti futuri?

Dicembre sarà bello intenso, soprattutto c’è una cosa un po’ inedita che bolle in pentola perché presterò la mia voce e le mie musiche originali per il Canto di Natale di Sgrooge del fantasma del presente passato e futuro, lo porteremo in giro. E’ una versione teatrale con musiche originali cantate da me in varie scuole , per ora quindi partiamo da Piacenza , ci sarà quindi questa cosa una parentesi nel mio percorso e poi continuerò a Dicembre con dei live nel sud italia poi troverete su www.lucianonardozza.it le varie date anche su Spotify e saranno dei live “una notte fuori luogo” perché sarà appunto una commissione di brani miei inediti originali ed anche le cover. Quindi le cover sono unite alle mie canzoni, è un esperimento strano“.

Il tuo rapporto con i social noi possiamo vedere anche dai social che cosa fai?

Certo, su Instagram Luciano Narzonna anche su Facebook Luciano Nardozza Music, poi invito a seguire il canale YouTube così potete rimanere aggiornati sui prossimi video e le attività che ci saranno in futuro

Vorrei sapere il tuo rapporto con i social? Perché c’è chi li ama e chi li schifa

Io non li schifo, mi piace avere ancora un rapporto vivo con le persone. Diciamo che è altalenante, lo amo e lo odio per fortuna nel mio stato c’è mio fratello Filippo Nardozza che si occupa anche delle relazioni con il pubblico che comunque gestisce e mi dà una guida da seguire e su come comportarmi in merito“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *