104 News

Varazze ha riservato una calorosa accoglienza al Maresciallo Antonio Brunetti

Autore del libro “I 31 uomini del Generale. Un Maresciallo dei Carabinieri con Dalla Chiesa contro le Brigate Rosse

Calorosa ed affettuosa accoglienza mercoledì 30 ottobre 2019 a Varazze, per il doppio appuntamento del Cavaliere Antonio Brunetti, l’autore del libro “I 31 uomini del Generale. Un Maresciallo dei Carabinieri con Dalla Chiesa contro le Brigate Rosse“.

Il primo incontro con Brunetti, il  Maresciallo insignito della Medaglia d’Oro al Valore,della Croce d’Oro ai Benemeriti della Repubblica Italiana e di una seconda Medaglia d’Oro, voluta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per Atti di Valore contro il terrorismo (Attualmente è l’unica doppia Medaglia d’Oro vivente), organizzato dall’Assessorato alla Cultura della città di Varazze in collaborazione con:

– l’Associazione Amici del Museo del Mare,

– la locale emittente Televarazze,

– l’Associazione Nazionale Marinai d’Italiana di Varazze,

– l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Varazze,

– il Centro XXV Aprile di Albisola Superiore,

– l’Associazione Italiana Combattenti Interalleati delle Albissole (SV),

– il Comitato Lanzarotto Malocello Varazze,

si è tenuto alle ore 18:00 presso il Museo del Mare, nella darsena del porto turistico Marina di Varazze. Un folto ed interessato pubblico, che non ha voluto mancare a questo importante appuntamento, a stento contenuto dalla pur capiente sala.

A fare gli onori di casa, oltre a Lorenzo Bolla e Rocco Bruzzone, rispettivamente Presidente e Vice dell’Associazione ospitante, il Sindaco Avv. Alessandro Bozzano, l’Assessore Mariangela Calcagno, Simona Pilotto della Marina di Varazze, il Comandante della Stazione Carabinieri di Varazze, il Comandante dell’Ufficio Marittimo Locale, alcuni insegnanti della Scuola Secondaria di Primo Grado “F. De André” di Varazze e numerosi rappresentanti del locale associazionismo. Insomma, un folto ed interessato pubblico, quello varazzino, che ha voluto tributare un doveroso riconoscimento a un eroe della lotta al terrorismo, compiuta al fianco del Generale Dalla Chiesa, a costo di non pochi sacrifici suoi personali e della propria famiglia.

Nell’introdurre la serata di incontro con l’insegne autore, il Sindaco Avv. Alessandro Bozzano e l’Assessore Mariangela Calcagno, hanno ringraziato tutti i presenti per essere intervenuti a questo importante evento per la Città, l’unica del levante savonese ad aver dedicato una grande e centrale piazza al Generale Dalla Chiesa, a dimostrazione di come la Comunità è da sempre riconoscente a chi, nonostante tutto e “senza se e senza ma” opera nel rispetto e a difesa delle Istituzioni.

A dialogare con l’autore sono stati invitati l’Ing. Antonio Rossello (Ufficiale dei Carabinieri in congedo, promotore dell’incontro, attivo nel locale associazionismo d’Arma e socio-culturale) e il Comandante Franco Moleti (Presidente emerito del Gruppo ANMI Varazze), i quali, con i loro interventi e mirate citazioni hanno contribuito a vivacizzare e rendere ancora più seguito un già importante appuntamento. Inoltre, il Comandante Franco Moleti ha colto l’occasione per rendere di dominio pubblico il fatto che, a suo tempo, ha fatto parte del Servizio Informazioni Operative e Situazione (SIOS) della Marina: «Decisione che ha cambiato il corso della mia vita, – ha tra l’altro affermato Moleti -un’esperienza di crescita sicuramente positiva, che mi ha consentito di conoscere e collaborare con tanti colleghi dell’Esercito, dell’Aviazione e dell’Arma dei Carabinieri. Oggi è per me un onore essere qui al fianco del Maresciallo Brunetti, un eroe di quegli anni bui, al quale tutti noi dobbiamo essere grati e riconoscenti.»

L’affettuosa e calorosa accoglienza che la comunità varazzina ha riservata al Cav. Brunetti e alla gentile consorte Carla, è stata molto apprezzata e tante sono state le strette di mano e i ringraziamenti, come pure le specifiche domande e relative risposte. Un susseguirsi di interesse che gli organizzatori hanno faticato non poco a contenere, tanto che l’incontro è durato il doppio del tempo preventivato, che teneva conto del secondo impegno, l’appuntamento con la trasmissione “Incontri” su Televarazze, la quale, per la prima volta, ha dovuto ritardare la messa in onda in diretta di oltre 30 minuti.

Un piacere ascoltare Antonio Brunetti, una voce dal timbro limpido e squillante, un pregio per il “ragazzo” classe 1935, mentre racconta alcuni fatti ed esperienze vissute nell’ombra: “uomini senza nome e senza volto” impegnati a difendere la nostra giovane Democrazia, con quel grande uomo che è stato Dalla Chiesa, splendida figura che, insieme a tanti altri (il Vicebrigadiere Salvo Rosario Antonio D’Acquisto, per citarne uno per tutti), rappresenta appieno lo spirito dell’Arma dei Carabinieri.

Il libro, dove “vengono ricordati i geniali metodi investigativi del generale, la struttura operativa del primo nucleo e la capacità di questi uomini di pensare come i brigatisti“, nel 2018 si è aggiudicato il “Premio Testimone del Tempo” di Acqui Terme e nel 2019 la quinta edizione del “Premio Piersanti Mattarella“. Inoltre, nel 2015 al Maresciallo Brunetti, residente ad Imperia, ma originario di Tresana, è stato assegnato il “Premio Tresana“, istituito dall’Amministrazione Comunale quale riconoscimento a chi opera in favore della Comunità.

Notevole interesse ha suscitato la presenza e l’intervento delle Prof.sse Sandra Balletto e Rosella Valle della Scuola Secondaria di Primo Grado “F. De André” di Varazze, le quali, impegnate in un progetto didattico sulla “Legalità“, si sono complimentate con il Cav. Brunetti per quanto fatto insieme al Generale Dalla Chiesa, e gli hanno chiesto di tornare ancora a Varazze per incontrare e fare conoscere ai loro studenti i tragici fatti degli “anni di piombo“, raccontati dalla sua viva voce: uno dei principali protagonisti di quegli eventi.

L’autore ha fatto omaggio di una copia del suo libro al Signor Sindaco, alla Civica Biblioteca di Varazze e al Colonnello Federico Reginato, Comandante Provinciale Carabinieri di Savona (consegnato nelle mani del Comandante la Stazione Carabinieri di Varazze); le altre copie disponibili sono state vendute ai presenti con personale e accurata dedica. Il ricavato della vendita del libro, disponibile in tutte le librerie, è destinato all’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (ONAOMAC).

Il Comitato Lanzarotto Malocello Varazze, per tramite del Sindaco Avv. Alessandro Bozzano, ha consegnato al Maresciallo Antonio Brunetti una copia del libro “Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie” Volume Secondo, scritto dall’Avv. Alfonso Licata, Presidente del Comitato Malocello, e dal Dr. Fernando Acitelli.

Un libro, questo secondo volume su Lanzarotto Malocello e la sua impresa, «che ha cambiato in maniera determinante il corso della storia, contiene fatti, figure, personaggi della storia medievale che entrarono in scena a Genova e nei suoi possedimenti: avventure belliche in mare, eventi militari, progetti d’esplorazioni, di circumnavigazioni, studio degli antichi su rotte incredibili. Strumentazioni dell’epoca come una già consolidata Tecnologia. Tutto questo come sfondo della vicenda del navigatore Lanzarotto Malocello, il quale per quel tempo può essere definito giustamente “navigatore” ma che oggi, con una terminologia più specifica potrebbe essere definito “Comandante”».

L’incontro è poi proseguito nella sede di Televarazze, ospite nella rubrica settimanale “Incontri“, condotta dal Presidente Piero Spotorno, con l’Ing. Antonio Rossello e Guido Parodi, Vicepresidente ANMI Varazze, invitati a dialogare con l’autore.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi