Cronaca In Primo Piano Savona

Savona, allerta meteo arancione: tutti i provvedimenti adottati dall’Amministrazione comunale

L’ordinanza è valida da questa sera a partire dalle 22, fino alle 14,59 di Martedì 15 ttobre

Ecco l’ordinanza del Comune di Savona firmata dalla Sindaco contenente i provvedimenti in tema di sicurezza relativi all’allerta arancione prevista da questa sera alle 22 e fino alle 15 di Martedì. Viene disposta:

la sospensione di ogni manifestazione straordinaria a carattere commerciale, sportiva o del tempo libero, svolgentesi in area pubblica, previste nel territorio comunale di Savona;

• la sospensione dell’attività didattica di tutte le scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado compresi gli asili nido, comprese le attività scolastiche ed extrascolastiche;

• la chiusura totale dei plessi scolastici ubicati in: Via Crispi -Asilo Nido Aquilone e Scuola Materna “Rodari” Corso Mazzini – asilo Nido e Scuola Materna “Piramidi” Via Bove – Scuola Primaria Mignone e Scuola Secondaria di 1° Rita Levi Montalcini Via Don Bosco – Istituto Superiore “Boselli – Alberti” Via Santuario – Scuola Primaria “Noberarsco” Lavagnola; Via Macchiavelli – Scuole “Guidobono” e succursale “Rita Levi Montalcini” Università di Genova – sezione distaccata Campus di Legino e ITS Via Molinero – Ente di formazione FUTURA ed Ente di Formazione EDILIZIA Via F. Baracca – Isforcoop;

• la chiusura del Cimitero di Zinola, del Santuario e di San Bartolomeo del Bosco, fatta eccezione per l’eventuale accoglimento delle salme, nel rispetto di quanto indicato in narrativa;

• l’interdizione dei complessi sportivi pubblici e privati, quali: piscine, palestre e campi sportivi localizzati nel territorio comunale;

• l’attivazione delle squadre di protezione civile convenzionate con il Comune;

• l’attivazione del C.O.C. solo qualora si manifestassero delle situazioni di criticità in corso di evento;

• il divieto di utilizzo dei sottopassi pedonali;

• il divieto di sostare a piedi o con veicoli sui ponti di torrenti o rivi;

• il divieto di scendere nell’alveo dei torrenti o rii e la sospensione di qualsiasi attività negli stessi ancorché autorizzata;

• la parziale chiusura del posteggio di Piazza del Popolo e la chiusura totale di quello ubicato in Via Piave.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *