104 News

Tutto pronto a Varazze per “Culturpesca” raduno amatoriale di sport e cultura

Varazze. Sabato 7 Settembre, dalle 8:00 alle 10:30 a Varazze, si terrà la manifestazione amatoriale di pesca al bolentino, con l’abbinamento di 10 domande di cultura varia, denominata “Culturpesca“.

Il raduno, aperto a tutti, basta essere barca muniti, è organizzato dall’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Varazze, in ricordo dell’impresa compiuta da Lanzarotto Malocello.

Attesa a Varazze per il tradizionale appuntamento con “Culturpesca“, il raduno amatoriale di pesca al bolentino e non solo …, con la variabile delle domande, vero o falso, sulla vita e l’impresa compiuta da Lanzarotto Malocello, il navigatore varazzino che all’inizio del XIV secolo scoprì l’isola più a nord dell’Arcipelago Canario, che porta il suo nome: Lanzarote.

«Si tratta di una speciale gara a coppie amatoriale – ha spiegato Alberto Patrucco, Presidente dell’associazione organizzatrice – che inizia a disputarsi sulla classica segna delle “Ciappe”, appena fuori del porto di Varazze, dove i concorrenti cercheranno di catturare il maggior numero di prede, soprattutto bughe, per concludersi poi presso la nostra sede dove, al termine della conta e della pesata delle prede, ciascuna coppia di concorrenti si dovrà cimentare in una prova di cultura generale, rispondendo a dieci impegnative domande sul tema prescelto, quest’anno Lanzarotto Malocello. Il risultato, 100 punti per ogni risposta esatta, sarà sommato ai grammi del pescato

La premiazione dei vincitori e di tutti i partecipanti presenti, si terrà domenica 8 settembre, alle ore 18:00, presso la sede dell’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Varazze, in via dei Tornitori nella darsena di Marina di Varazze.

Sabato 21 Settembre 2019, nel contesto dell’ottava edizione del “Lanzarottus Day”, ai vincitori sarà consegnato un attestato di partecipazione, appositamente realizzato in collaborazione con la Giunta Comunale della città di Varazze. a-geremia-un-primo-grande-passo.html” title=”Addio al semaforo mobile sulla Finale-Orco, Marinella Geremia: “Un primo grande passo””>Addio al semaforo mobile sulla Finale-Orco, Marinella Geremia: “Un primo grande passo”

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi