Cultura e Spettacoli In Primo Piano Savona

Duccio Forzano “Se avete un sogno, seguitelo mettendoci tutto voi stessi”

Il regista ha parlato del suo libro “Come Rocky Balboa” a Radio 104 Savona Sound

Gli inizi, la carriera, la vita vissuta con intensità e il futuro. Il regista Rai Duccio è stato ospite della trasmissione “This Morning” con Katia Orengo e Chiara Giuria raccontando la sua esperienza professionale e umana sviluppata nel libro “Come Rocky Balboa”. Duccio Forzano, genovese doc ma savonese di adozione, ha cominciato la sua carriera con Claudio Baglioni, lavorando in seguito con Giorgio Panariello, Fabio Fazio, Paolo Bonolis, Fiorello, Gianni Morandi, Antonella Clerici, Pippo Budo :”Il libro è un pretesto per parlare con le persone in diverse città d’italia e per condividere con le persone ciò che mi è accaduto nella vita ma senza volere insegnare nulla a nessuno. Il significato della mia vicenda è questo: se una persona ha un sogno qualunque esso sia, deve seguirlo, e se lo segue con tutto quello che ha dentro è inevitabile che si avveri. Può anche capitare che si debba fare ciò che non ci piace, bene: fatelo al massimo delle vostre possibilità perchè ciò che è fatto bene e con passione vi ritorna”.

Il libro, potrebbe anche diventare un film o una serie TV :” Qualche tempo fa ho incontrato uno sceneggiatore di spicco e gli ho regalato il libro dicendogli di volerne fare un film, anche se in realtà avevo pensato a una serie Tv, adesso entro la fine di questo mese andrò da alcuni produttori per proporre questa cosa che è semplicemente la storia di un ragazzo che crede in un sogno e ce la fa.”

La chiacchierata ha coinvolto inevitabilmente anche l’aspetto professionale del regista: “Quando finisce la sigla dell’Eurovisione non puoi scappare e allora sale l’adrenalina, in quel momento si crea un’energia che mi fa ricordare tutto quello che è necessario allo svolgimento dello spettacolo. Per esempio durante il Festival di Sanremo alle 9 sono in teatro per vedere la scenografia e capire se le cose che ci siamo detti con i collaboratori vanno avanti, studio la posizione delle telecamere sapendo già che tipo di inquadrature e cosa serve”.

Il libro verrà presentato questa sera a Villa Groppallo a Vado Ligure con inizio alle 21.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *