Il graffio sportivo In Primo Piano Sport

SAVONA CALCIO ORA IN PURGATORIO MA POTREBBE VEDERE IL PARADISO

La trattativa per il passaggio delle quote tra gli attuali proprietari del Savona guidati dall’attuale presidente Cristiano Cavaliere e quello dei milanesi rappresentati da Roberto Patrassi è lunga e difficile, ma sta andando avanti. Il tempo stringe. Entro il 15 luglio c’è da presentare la domanda di iscrizione alla serie D, pena una clamorosa esclusione della quale qualcuno dovrà farsi carico. Se rimarrà l’attuale dirigenza il Savona, quasi sicuramente sarà protagonista di un campionato anonimo e disarmante, senza tifosi e con pochi obbiettivi di sorta. Ah si i famosi inutili ed inguardabili play off. Ma se il passaggio delle quote andasse in porto e chi subentra non è davvero interessato a sopravvivere, come si è fatto più o meno fino ad ora, ma a portare avanti azioni concrete come rifare il campo di gioco (i tempi tecnici non ci sono più, ma una soluzione si trova) e vincere subito il campionato, allora lo scenario potrebbe cambiare. A pensarla bene, ma qui entriamo nel campo dei voli pindarici (o forse no) c’è quel posticino in serie C, lasciato libero dall’Albissola che però fa gola a molte società. Una dirigenza decisa, concreta e solida economicamente potrebbe come per miracolo riaprire una porta che sembra oramai chiusa. D’altronde sognare non costa nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *