Fashion Female Moda

Tutte le tecniche per ingrandire gli occhi con il trucco

Non dovrete mai più preoccuparvi di un taglio piccolo degli occhi grazie ad alcune semplici tecniche.

Nei decenni Sessanta e Settanta, le tecniche per ingrandire gli occhi erano molto accademiche: le donne dello spettacolo con occhi non grandi, venivano truccate creando una codina scura e allungata sulla parte esterna degli occhi fatta con matita nera, spesso in abbinamento a un tratto di matita bianca all’interno dell’occhio e nell’angolino esterno dell’occhio, cosa che oggi è tornata fortemente di moda.

Oggi, in abbinamento a questa tecnica in stile 60s si aggiunge l’intramontabile smokey eye, che con i suoi giochi di colore sfumato crea l’illusione di occhi molto grandi. Infatti, sappiamo che creare dello scuro attorno all’occhio, sfumando con abilità il colore in direzione della sopracciglia, fa perdere la percezione della reale grandezza dell’occhio. Se in più si opta per ombretti dal finish metallico e shimmering, dunque in grado di riflettere la luce, la parvenza di occhi più grandi sarà ancora più riuscita.

Come fare in pratica: bisogna innanzitutto creare un tratto scuro usando una matita o un eyeliner nero sulla bordatura dell’occhio e lungo la rima ciliare, per poi sfumarla leggermente. Successivamente si passa agli ombretti di colore scuro come un grigio o un nero o un marrone: si parte dalla tonalità più scura, applicandola sulla rima ciliare superiore e sfumandola con gradualità. Man mano che ci si allontana dalla bordatura bisogna diminuire l’intensità del colore lasciando spazio a tonalità medie e poi chiare fino a scomparire. Assolutamente mai senza mascara ultra dark, meglio se applicato su ciglia trattate con il piegaciglia, per un effetto vamp immediato. Il consiglio in più: passate il mascara sia sulla rima ciliare superiore, che su quella inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *