Cronaca Savona

Savona, servono ventimila euro per mettere in sicurezza il convento di San Giacomo

Proposto un crowdfounding

Ventimila mila euro per la progettazione dei lavori per la salvaguardia dell’ex complesso del San Giacomo di Savona.

Questo il preventivo messo in campo dal consigliere comunale, Mauro Dell’Amico, ed esposta nella seconda commissione consiliare nella sala giunta del Comune alla presenza dell’assessore all’urbanistica Massimo Arecco, il dirigente comunale Marco Delfino e gli Amici del San Giacomo.

“Bisogna mettere in sicurezza quel bene e conservarlo e prima di tutto è necessario coprire il tetto per evitare le importanti infiltrazioni, non possiamo aspettare tanti anni, con la creazione di un bando di tempo ne passerà parecchio- spiega Ezio Filippi degli Amici del San Giacomo – La cultura rende come investimento nella mentalità delle persone”.

Non sono mancate le proposte di crowdfounding e un incarico diretto agli uffici tecnici comunali smentiti dal dirigente Delfino: “Bisogna vedere i carichi di lavoro già presenti ma comunque bisognerà fare un affidamento esterno”.

Intanto venerdì 24 maggio 2019, alle ore 9.00, la Sala della Sibilla del Complesso monumentale del Priamar ospiterà il Convegno “ il San Giacomo – un monumento poco conosciuto  a Savona” e   a seguire  la cerimonia di consegna dei diplomi agli alunni neo-diplomati dell’Istituto di Istruzione Superiore Boselli- Alberti di  Savona.

All’interno del Convegno si svolgerà la Conferenza “ Savona nel ‘400 e la fondazione del Convento di San Giacomo” a cura degli Amici del San Giacomo, da sempre  custodi della storia di questo monumento  che sorge sulla omonima collina  e domina  il centro e il porto di Savona.

Seguiranno le presentazione dei lavori degli studenti nell’ambito del progetto Europeo 10.25°-FSEPON-LI 2018-41  “San Giacomo, un monumento poco conosciuto a Savona” che riguardano il rilievo esterno del San Giacomo effettuato dalle classi 3 B e 3C Costruzioni Ambiente e Territorio (ex geometri) e una brochure in  4 lingue ( Italiano, francese, inglese e tedesco)  sulla storia del San Giacomo redatta dalle classi 2 F turistico e 4E Relazioni Internazionali per il Marketing.

Il progetto è stato realizzato grazie ai fondi PON, al patrocinio del Comune di Savona e agli Amici del San Giacomo.

La mattinata terminerà con la consegna dei diplomi, alla presenza dei loro famigliari, degli amici, del Dirigente Scolastico e di tutti i professori che li hanno accolti minorenni, in uscita dalla scuola dell’obbligo, e li salutano ora che hanno raggiunto la maggiore età e sono diventati i cittadini del futuro.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *