Crisi Bombardier, il 22 maggio il tavolo al Mise

Olivieri: “Data totalmente inadeguata”

Si svolgerà il 22 maggio al Mise di Roma il tavolo per la vertenza Bombardier. Una data che è considerata troppo spostata in avanti nel tempo come spiega il Presidente della Provincia di Savona, Olivieri: “Riteniamo la data totalmente inadeguata. Mi sono confrontato con il Presidente Toti ed abbiamo concordato di predisporre una lettera da parte di Provincia e Regione per chiedere con fermezza l’anticipazione della data. Il termine del 4 maggio indicato come quello dell’esternalizzazione dell’attività di ingegneria è una data che deve essere prevenuta. Il confronto tra ministero, istituzioni e sindacati deve avvenire prima, quindi ci stiamo attivando per formulare questa richiesta ufficialmente”.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi