Albisola In Primo Piano Sport

Serie C, Albissola: arriva la corazzata Pisa

Mussi sula caso Cuneo: “L’Albissola ha rispettato le regole e ne esce penalizzata”

Albissola. Tre punti e un po’ di aria pulita per l’Albissola di Rino Lavezzini, il 3-0 a tavolino sulla Pro Piacenza ha solo provvisoriamente regalato un po’ di sollievo, la sentenza di restituzione di sei punti al Cuneo ha nuovamente affossato la squadra biancoazzurra in zona play out con un distacco di due punti dalla squadra piemontese. Una situazione nuovamente a rischio ed il tris di impegni che attende la squadra biancoazzurra contro Pisa, Entella, Siena si annuncia proibitivo e contro squadre in piena corsa promozione. Una salvezza, ancora tutta da conquistare, dunque, ed una classifica tutta da scrivere.

A commentare la restituzione dei punti al Cuneo è il Ds Andrea Mussi: “ Faccio i complimenti ai giocatori e agli allenatori di Cuneo e Lucchese per quanto stanno facendo ma va detto che anche l’Albissola ha fatto grandi sacrifici: ha risanato il bilancio, giocato in trasferta 38 partite senza incassi e perso alcuni sponsor. Avremmo potuto avere con incassi maggiori e sponsorizzazioni giocatori in più già a Gennaio ma un cavillo ha bloccato tutto. Noi le regole le abbiamo rispettate e ne usciamo penalizzati, vanno riconosciuti però i meriti sul campo di Cuneo e Lucchese per quanto fatto. Detto questo, mancano sei gare alla fine e vogliamo salvarci sul campo senza i play out”. Lavezzini per la gara contro i nerazzurri recupera quasi tutti, restano acciaccati: Cais, Mahrous, Raja e Oliana.

A proposito di punti, una lunga serie di risultati utili, culminati con la vittoria di sabato sulla Carrarese, ha portato di fatto il Pisa a riprire il campionato, anche in virtù del netto k.o. della Pro Vercelli (caduta 3-0 sul campo della Juventus U23), dell’1-1 tra Arezzo e Piacenza e dello 0-0 tra Entella e Robur Siena, con i liguri che comunque hanno ancora delle gare da recuperare e alcuni scontri diretti a favore. Non sarà magari il primo posto in discussione, la squadra di Boscaglia dovrebbe addirittura già essere in B, ma anche li secondo posto in chiave playoff, per i nerazzurri, imbattuti da gennaio (dal 2-0 in casa dell’Arezzo) non sarebbe un pessimo traguardo. Per la gara del “Comunale” i toscani daranno privi dei lungodegenti De Vitis e Liotti ai quali si è aggiunto anche Gamarra. Milan tornerà a disposizione il 6 aprile con la Juventus U23. Fischio d’inizio alle 16.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *