Attualità

Perchè San Francesco di Sales è patrono dei giornalisti

Francesco di Sales nacque il 21 agosto 1567 in Savoia. Il padre era un nobile e aveva grandi sogni per il figlio. Tuttavia il giovane Francesco fin da piccolo volle ricevere la tonsura come segno del suo desiderio di entrare nello stato clericale. Il padre invece aveva sempre sognato per lui l’avvocatura e per questo lo inviò a Parigi a completare la preparazione all’università. Era il 1582. Francesco si diede agli studi classici e filosofici, studiò molto sotto la spinta dei gesuiti e cercò di crearsi una solida formazione interiore.  Il giovane Francesco continuò molto a studiare e per lui si prospettava una splendida carriera, come sognato anche dal padre. Tuttavia egli desiderava accedere al sacerdozio. La reazione del padre fu violentemente negativa, ma pian piano accettò il desiderio del figlio, fino al giorno dell’ordinazione nel 1593. Nel 1602 venne consacrato vescovo. Nel 1622 seguì i Savoia presso la corte del re di Francia in Avignone, si trasferì poi a Lione dove fu colpito da una malattia che lo portò alla morte il 28 dicembre 1622. Fu beatificato nel 1661, canonizzato nel 1665 da Alessandro VII, proclamato Dottore della Chiesa nel 1887 da Pio IX e dichiarato protettore della stampa e dei giornalisti nel 1923 da Pio XI. La sua festa è celebrata il 24 gennaio.
Cominciò fin da subito con grande zelo la sua missione apostolica visitando poveri e infermi, dedicando varie ore al ministero della confessione e soprattutto predicando mentre il padre lo scoraggiava e lo invitava a tornare a casa. Il giovane sacerdote con calma e serenità continuò il suo apostolato. Iniziò a scrivere piccoli foglietti, in stile giornalistico, in cui esponeva con sobrietà la dottrina cattolica e confutava gli errori. Il tono era fermo ma conciliante senza ostilità o false polemiche. Era solito appendere i fogli sui muri della città o lasciarli sotto le porte delle case. Da qui l’identificazione del Santo come patrono dei cronisti.

Informazioni sull'autore del post