Cultura e Spettacoli

Borgio Verezzi, il Festival coinvolgerà anche gli studenti del liceo

Borgio Verezzi. Anche quest’anno il Festival di Borgio Verezzi, che giunge alla 53^  edizione e si aprirà con l’anteprima del 6 luglio,si avvarrà della collaborazione di tre istituti scolastici superiori della provincia di Savona.

Gli allievi del Liceo Artistico Giordano Bruno di Albenga – indirizzo Scenografia – seguiranno il montaggio e l’allestimento delle scenografie in Piazza Sant’Agostino a Verezzi, affiancati da registi e scenografi professionisti.
Alcuni studenti del Liceo Martini Chiabrera di Savona realizzeranno i costumi teatrali per ‘Paradiso’, lo spettacolo messo in scena dalla compagnia ‘Uno sguardo dal palcoscenico’ di Cairo Montenotte, che con la regia di Silvio Eiraldi concluderà a Ferragosto il percorso nella Divina Commedia di Dante iniziato con ‘Inferno’ e proseguito con ‘Purgatorio’. Altri studenti parteciperanno inoltre allo stage sulla fotografia di scena tenuto da Luigi Cerati, il fotografo ufficiale del Festival, nel progetto Fotografi a Sonagli 3.0.
Già al lavoro il fotografo Luigi Cerati: ‘Giunta al terzo anno, l’esperienza per-formativa denominata “Fotografi a Sonagli 3.0”, prosegue  l’impegno nel documentare prove e rappresentazioni per trasmettere la memoria visiva del lavoro, in scena e fuori scena,  senza mai interferire con la recitazione, con la scenografia, né con chi sta fuori dal palco, nella conoscenza e nel rispetto delle molteplici professionalità che contribuiscono alla realizzazione dello spettacolo. In questa edizione ci si orienterà verso la selezione e la distribuzione delle immagini verso il pubblico, anche quello presente alle rappresentazioni, attraverso la gestione degli spazi espositivi predisposti dall’ organizzazione e verso la ricerca di soluzioni alternative, implementando l’ uso dei social.’
Nuova collaborazione con gli studenti dell’IIS Falcone di Loano, che realizzeranno le locandine per pubblicizzare il ‘Paradiso’ sotto la guida dell’insegnante Sergio Olivotti, il quale creerà anche per l’edizione 2019 l’immagine d’autore, che simboleggia il Festival di Borgio Verezzi.
Molto soddisfatto di queste opportunità il Sindaco di Borgio Verezzi, Renato Dacquino, che commenta: ‘Piazza Sant’Agostino a Verezzi, il Teatro, le Grotte di Borgio Verezzi, il Festival 2019, l’alternanza scuola lavoro, i ragazzi…. tutto questo è vita… impegno vero e creativo… aiuta a gestire il presente e a preparare il futuro… riguarda tutti noi!  È una straordinaria occasione di incontro e di crescita per tutti quelli che sono ancora “ragazzi dentro” , per gli insegnanti e per i nostri giovani studenti, giovani che sanno e vogliono essere i registi della loro vita. Il teatro, il festival, il progetto sono la loro, e la nostra, grande occasione”

Informazioni sull'autore del post