Economia In Primo Piano

Carcare, Noberasco: "La Fabbrica del Futuro", centodieci anni di industria

Carcare. La fabbrica del futuro ma anche del presente. La storia dell’insediamento di Noberasco in Valbormida e della riqualificazione di un’area produttiva del territorio potrebbe essere metaforicamente paragonata al passaggio dal caos all’ordine del cosmo, dalla “Tabula rasa” di un’area depressa e polverosa alla perfezione di un insediamento amico dell’ambiente, altamente tecnologizzato e capace di trainare una buona parte dell’economia del savonese.
Questi aspetti sono stati discussi e raccontati in occasione delle celebrazioni del centodecennale della fondazione dell’azienda avvenuta nel 1908 per opera di Benedetto e Maddalena Noberasco che con un capitale di sole 2000 lire furono i pionieri di un’epopea che dopo poco più di un secolo arriva a produrre un fatturato di oltre 135milioni di euro con un’occupazione che negli ultimi due anni ha segnato un incremento del 40% ( 80% in più negli ultimi cinque) ed un  + 20% del fatturato. Noberasco oggi è certificazione biologica dei prodotti, avanzati sistemi di garanzia igienico sanitari, processi produttivi all’avanguardia ed anche unici al mondo.
L’attuale realtà valbormidese si estende su una superficie di 70.000 Mq totali di cui 24.000 coperti. Il progetto, nato nell’estate del 2012 è diventato operativo da tre anni e conta 150 diretti più tutto l’indotto. All’incontro a cui hanno partecipato i vertici dell’azienda, è stata l’occasione per la presentazione del volume dal titolo: “La Fabbrica del Futuro” nella quale si racconta il percorso tecnico e umano del nuovo polo produttivo che ha trovato a Carcare un territorio che ha fornito spazi e manodopera in continuità rispetto all’originale realtà di Albenga.
noberasco 3
Nel libro si racconta il percorso del progetto dal momento in cui si è scelto il sito fino all’apertura, ha spiegato Gabriele Noberasco, Presidente dell’azienda. “E’ un volume che rende merito alla passione e alla competenza che si è messa nel progetto e nella sua realizzazione. La narrazione è più per immagini che non per testi scritti, sono 250 pagine in cui Sebastiano Rossi attraverso le fotografie è riuscito ad illustrare nei dettagli l’intero percorso. Questa nuova realtà ha inevitabilmente cambiato le prospettive della fabbrica in un momento in cui l’unica soluzione alla crisi è stata quella di investire per crescere. Lo spirito di quest’opera è propositiva e orentata al futuro. Ecco il perchè del titolo”. 
noberasco 1
Mattia Noberasco rappresenta la quarta generazione al comando dell’azienda famigliare: “La grandiosità di quest’opera sta nel fatto che siamo riusciti a fare quello che avevamo in testa. Il costo è stato di 55 milioni, cifra investita quando ne fatturavamo 60. Questo indica come la volontà di crescere sia stata prioritaria anche rispetto alle cifre”. 

Informazioni sull'autore del post