Albenga Cronaca

Albenga, intensificati i controlli: due pusher in manette

Albenga. Ieri i Carabinieri della Compagnia di Albenga, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli già in atto da tempo nella Città delle Torri, specie in orario serale e notturno, hanno controllato dei soggetti notati, intorno a mezzanotte, nei Giardini Paolo VI (una delle zone segnalate dai cittadini come punto di spaccio di stupefacenti). L’intervento di alcune pattuglie di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile ha consentito la preliminare chiusura di ogni possibile via di fuga dal parco. Durante la fase dei controlli, due individui di nazionalità marocchina (un 31enne ed una 35enne), entrambi pregiudicati e già noti alle Forze dell’Ordine, si sono traditi con un comportamento eccessivamente nervoso. I militari hanno pertanto ritenuto opportuno procedere ad un’ispezione accurata dei giardini e una perquisizione personale, conclusa con il rinvenimento di oltre 20 dosi di cocaina di varia grammatura. Sono spuntati dalle loro tasche anche diverse banconote per un totale di circa 500 euro ritenuto provento dei guadagni sinora prodotti dalla vendita della droga. La coppia di pusher è stata condotta in caserma per ulteriori accertamenti e per il proseguo delle perquisizioni che hanno anche interessato un loro domicilio ad Albenga. Nel corso della notte, sono stati dichiarati in arresto con l’accusa di concorso nella detenzione ai fini di spaccio. Oggi ne risponderanno davanti al Tribunale di Savona in rito direttissimo.
È il terzo spacciatore in due giorni che viene assicurato alla giustizia da parte dei Carabinieri della Compagnia ingauna, segno che l’attenzione dei militari dell’Arma rimane alta sulla delinquenza legata allo smercio di stupefacenti nella città.