Cronaca

Arrestato per resistenza. Ventiseienne patteggia in tribunale

Ceriale. Ieri pomeriggio intorno alle 15 era stato arrestato dagli agenti della municipale che lo avevano riconosciuto come il giovane che sabato pomeriggio era sfuggito ad un controllo. Salaheddine El Qabbaty, 26 anni marocchino alla vista delle divise dei poliziotti si è subito messo a correre lungo la passeggiata dove era stato individuato. Poco dopo ha tentato ancora di divincolarsi ma è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. In mattinata il magrebino, comparso davanti al tribunale di Savona, è stato processato per direttissima ed ha patteggiato due mesi e 20 giorni di reclusione. Al termine dell’udienza è stato rimesso in libertà senza alcuna misura cautelare.