Cronaca

Studenti savonesi a Prato Nevoso per il progetto "Cresciamo in sicurezza scegliendo la vita"

Prato Nevoso. Sono arrivati con una trentina di pullman da 60 plessi scolastici della Liguria. Le ultime classi delle scuole superiori arriveranno lunedì. In tutto sono 1400 studenti delle scuole primarie e
secondarie che hanno preso parte al progetto “Cresciamo in sicurezza scegliendo la vita” promosso da Regione Liguria, Provincia di Savona, Ufficio scolastico provinciale, Aci, Unicef e Direzione Scolastica*. Con Prato Nevoso protagonista di questa campagna unica in Italia che punta sui millennials di oggi, gli adulti di domani.
“Vittime di bulli, cellulari dipendenti o anche semplicemente sedentari i nostri bambini e ragazzi sono sempre più esposti a rischi di diverso tipo – spiegano gli organizzatori -: compresi droga e fumo, alcol e violenza. Ci siamo chiesti quale fosse il modo migliore per spiegare a questi ragazzi che c’è una via d’uscita al disagio: la montagna. Il posto giusto per riscoprire il tempo e riappropriarsi di se stessi. Perché la montagna, simbolo della semplicità, propone una vita dinamica, attiva, nel segno dello sport e del rispetto delle regole. Ma c’è di più: spinge a una maggiore attenzione verso l’altro e verso la bellezza di ciò che circonda. Una palestra di vita insomma”.
Messa a fuoco la filosofia del progetto, gli organizzatori di “Cresciamo in sicurezza scegliendo la vita” hanno trovato in Prato Nevoso il “set” ideale per dare forma all’idea. Così giovedì e venerdì 1400 ragazzi del Savonese si ritroveranno nella località più amata della provincia– che da un mese ormai ha messo in funzione gli impianti grazie alle abbondanti nevicate – per due giorni nel segno dello sport e del divertimento. Con il villaggio per bambini che contraddistingue la Conca come uno dei punti di riferimento
di queste 48 ore da vivere all’aperto, in un connubio perfetto tra sport e montagna.
«Questo progetto – spiega il consigliere provinciale all’istruzione Eraldo Ciangherotti – ha coinvolto i vari assessorati dei 69 Comuni della Provincia di Savona, che insieme alle direzioni scolastiche locali
coordinate dal Direttore provinciale dr. Aurelio De Raggi, hanno lavorato in assoluta sinergia per il bene della scuola e degli alunni dalla materna alla scuola secondaria superiore. Un evento esclusivo, il top in assoluto mai realizzato prima in Italia. La Provincia di Savona fa da apripista per un’iniziativa che ci auguriamo il prossimo anno coinvolga l’intera Regione Liguria, e perchè no, anche un gemellaggio con la vicina Regione Piemonte».
Due giorni durante i quali è stato individuato uno spazio esclusivo anche per premiare gli studenti che hanno saputo distinguersi nelle prove loro affidate nell’ambito del progetto: la prima, un disegno sul tema della sicurezza (i tre migliori diventeranno una sorta di gigantografia al Village di Prato), l’altra un videoclip di due minuti. Sempre sul tema della sicurezza dei Millenials. “Siamo contenti di aver contribuito a questo progetto – spiega Gianluca Oliva, amministratore della Prato Nevoso spa – perché crediamo che anche una stazione di sci possa fare la sua parte nella crescita dei futuri adulti di domani”.