In Primo Piano Savona

Savona, Mair è la voce del padrone

Savona. Debutti & Sorrisi. L’incipit ha convinto e non è cosa da poco visto il carattere sdrucciolevole degli esordi, autentiche incognite soprattutto per le squadre di rango. Savona-Rignanese battezza la stagione che dovrà certificare il rilancio tra i professionisti dei biancoblu in un pomeriggio di caldo estivo davanti al solito mezzo migliaio di spettatori.  Le novità non si esauriscono nei nomi e volti nuovi del Savona ma anche in campo alla luce delle innovazioni regolamentari introdotte: le sostituzioni che da tre passano a cinque e la numerazione libera sulle maglie dei giocatori ma fortunatamente sia Savona che Rignanese sono difensori della “calssicità” indossando le tradizionali maglie con la numerazione progressiva.
Tabbiani fedele al 4-3-3- è privo dello squalificato Ferrando e di Dalessandro lasciato precauzionalmente a riposo. 4-3-1-2 è l’assetto dato dal tecnico Guarducci alla sua squadra. Il Savona ha un gioco più organico ed agile e lo dimostra Tognoni con un affondo sulla destra terminato con un traversone finito nel vuoto. La Rignanese fa massa dietro chiudendo gli spazi agli attaccanti savonesi.  Al 14′ scatta Mair che punta l’area e si presenta solo davanti a Burzagli ma defilato sulla sinistra  ricava dal suo assolo soltanto un corner senza esito. La Rignanese imbastisce un minuto più tardi un contropiede che si chiude con un destro debole di Castiglione. Savona pericoloso al 19′. Altro traversone di Tognoni ma prima Mair e in seconda battuta Gomes non hanno trovato la deviazione vincente. 24′ Azione da manuale dei padroni di casa con il solito Tognoni che affonda i colpi sulla corsia destra mette in mezzo per Gomes che viene colto in fuorigioco. (l’attaccante peraltro aveva sbagliato la conclusione scaricando sul portiere toscano in uscita). Anche se la partita non attinge a vertici di spettacolarità, diverte. 39′ Punizione battuta dalla trequarti toscana orientata sul secondo palo dove il colpo di testa di Cardini ha trovato pronto alla deviazione in corner Burzagli.
Il secondo tempo si apre con un brivido freddo sulla schiena di Bellussi e dei tifosi. Da azione di corner, mischia in area di rigore savonese e salvataggio affannoso della difesa biancoblu. Al 52′ l’azione del goal savonese: azione insistita della squadra di Tabbiani, Grani appoggia a Mair che di testa infila Burzagli. La risposta della Rignanese arriva 120” dopo il goal subito ed è Castiglione che da fuori impegna Bellussi in una difficile parata in due tempi. Il gioco cala d’intensità. la Rignanese  accusa per prima la fatica mentre le gambe dei giocatori biancoblu girano al meglio ed è questa la chiave di lettura del secondo tempo. Al 27′ strepitoso scambio stretto Gallo-Gomes con conclusione dell’attaccante savonese sulla traversa ma che errore di Gomes che era solo davanti al portiere nell’area di porta, lo stesso Gomes si rifà due minuti più tardi dialogando con Anselmo e cannoneggiando a rete di sinistro per il raddoppio. Al 34′ Gomes tocca di testa per Mair che smarcato in area supera in uscita Burzagli trascinandosi il pallone fuori. La Rignanese è però sempre in partita e  crea, in verità, l’occasione per riaprire il match con Bennati che da distanza ravvicinata costringe Bellussi ad una paratissima in corner. All’81’ azione in mischia nell’area biancorossa dove l’arbitro vede una trattenuta ai dann idi un giocatore biancorosso e concede i lcalcio di rigore trasformato da Privitere. Trascorrono quattro minuti e d una fuga di Mair mette nelle condizioni PriviteraL. di commettere fallo da ultimo uomo. Per lui giallo e rigore trasformato dallo stesso Mair: 3-1.
 
IL TABELLINO DELLA PARTITA
Savona-Rignanese 3-1
Rete: 52′, 84′ rig. Mair; 74′ Gomes; 81′ Privitera L. rig. (R);
SAVONA: Bellussi, Vinasi (89′ Massa), Grani, Cardini, Vittiglio (75′ Venneri), Cammaroto, Tognoni (70′ Anselmo), Bacigalupo (81’Fofana) , Gomes, Mair, Gallo.
A disposizione: Bonavia, Bruzzone, Massa, Venneri, Cistaro, Fofana, Cioce, Anselmo, Lumbombo
Allenatore: Tabbiani
 
RIGNANESE: Burzagli, Privitera L. (70′ Bennati),  Meucci (57′ Lorenzo), Meacci, Degli Innocenti, Falciani, Privitera M., Leo, Pagnotta, Castiglione, Piazza (66′ Ndou)
A disposizione: Ferrari, Bennati, Matteo, Merola, Molinu, Montaguti, Ndou, Renieri, Romanelli
Allenatore: Guarducci

Informazioni sull'autore del post