Cronaca

Tragedia in mare a Savona. I consigli del comandante della Capitaneria

Savona. “Non ci si tuffa in mare in condizioni tanto proibitive”. Lo ha detto a margine della tragedia che giovedì è costata la vita al moldavo residente nel Torinese Pavel Chetari il comandante della capitaneria di porto Massimo Gasparini. Ieri è stato convocato un vertice con Comune e autorità portuale per assumere le decisioni più idonee ad affrontare la complessa situazione. Si è parlato, tra l’altro, di provvedere all’ingaggio di un bagnino sulla spiaggia di piazzale Trento e Trieste.

Informazioni sull'autore del post