Attualità

Scattano le votazioni al Verallia Design Award 2017

Milano.  È giunta alla fase delle votazioni l’edizione 2017 del Verallia Design Award, il concorso promosso dal terzo produttore mondiale di bottiglie e vasi in vetro per alimenti con l’obiettivo di stimolare la creatività delle nuove leve del design, sfidandole a sviluppare contenitori in vetro innovativi e valorizzanti.
Le votazioni dei progetti in lizza per il premio finale resteranno aperte da oggi a domenica 19 giugno sulla pagina Facebook Verallia – è vetro, è sano passando dalla landing page del sito dedicato al design award.
“Aggiungi un posto a tavola”:
contenitori innovativi per prodotti della dieta mediterranea
Quest’anno Verallia Italia ha coinvolto nel contest gli studenti del Master in Strategic Design di POLI.design e i loro colleghi del Master di Primo Livello in Design – Innovation, Strategy and Product di IED Milano.
Il tema scelto per la terza edizione del Verallia Design Award è “Aggiungi un posto a tavola“. In sintesi, il guanto di sfida lanciato ai futuri designer consiste nell’elaborare interpretazioni originali e innovative dei contenitori in vetro destinati a prodotti tipici della dieta mediterranea quali olio, passata di pomodoro, sughi pronti e pesti, vino o spumante, aceto, acqua minerale e  liquori e distillati.
In corsa per il Facebook contest
Nei giorni scorsi una giuria tecnica di eccellenza ha selezionato sia i vincitori del concorso ufficiale, che saranno resi noti il 27 giugno all’evento di premiazione che si svolgerà a Milano presso Eataly Smeraldo Milano, sia i 6 progetti ammessi alla fase finale del Facebook contest parallelo.
Saranno i voti espressi in Like/Mi piace dagli utenti Facebook a decidere il vincitore tra Passion di Marcello Marino, Mama&Famiglia di Luiz Otavio Moreira Abreu, Nice di Domiziana Rozza – terna scelta tra le proposte degli allievi dello IED Milano – e Champ di Eleonora Pasini e James Simonetta, New Life di Deniz Donmez, Aura Ramos e Rohit Sahasrabudhe e Ink di Carolina Gutierrez e Julia Villamonte di POLI.design.