Attualità Finale Ligure

In stato di avvio il progetto urbanistico "Pia Nuova" a Finale

Finale Ligure. Otto anni dopo la presentazione, sembra avviato al traguardo il progetto urbanistico di iniziativa privata “Pia Nuova”, che prevede la realizzazione a Finalpia di una struttura residenziale di circa 1.300 metri quadrati. Nel progetto è compresa la sistemazione di aree verdi, parcheggi nonché di una nuova strada di collegamento tra via Bolognani e via Cadana. L’idea originaria, elaborata nel 2009 per conto della Accinelli Srl di Finale Ligure, riguardava la realizzazione di volumetrie per circa 10.500 metri cubi, ma l’amministrazione comunale l’aveva bocciata, limitando i volumi consentiti a 4.430 metri cubi, con necessità di rifare la progettazione.
Il nuovo progetto, redatto dall’ingegner Alberto Ferraris di Finale Ligure, ha così previsto la costruzione di una sola palazzina per complessivi 1.266 metri quadrati, oltre ad un piano interrato per i box auto, mentre 717 metri quadrati venivano riservati a spazi pubblici. Ma è stato necessario apportare numerose varianti, su istanza del Comune e della Soprintendenza al Paesaggio, mentre nel frattempo è cambiato il soggetto attuatore, non più l’impresa Accinelli ma la società Duemila Srl di Torino.
Nei giorni scorsi tra il Comune di Finale Ligure e la società Duemila Srl è stata raggiunta l’intesa sulla convenzione edilizia, necessaria per poter ottenere la licenza a costruire. La convenzione prevede la realizzazione, da parte del privato, di una serie di opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione. Tra queste, l’apertura del nuovo collegamento viario già previsto in origine, la realizzazione della rete per le acque bianche, la sistemazione a verde, l’impianto di illuminazione, i marciapiedi.

Informazioni sull'autore del post