Cronaca Savona

Caso Bonello. Rinviata a maggio l'udienza preliminare

Savona. Rinviata a maggio l’udienza preliminare per la morte della dottoressa Laura Bonello, trovata morta nella sua abitazione di via Genova il 19 settembre di tre anni fa. Ad un rito alternativo, il patteggiamento sta pensando infatti anche il marito il dottor Mauro Acquarone, per il quale il Pm Giovanni Battista Ferro ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo insieme all’ex dirigente della polizia postale Alberto Bonvicini e alla dottoressa Noemi Donati. Di qui lo spostamento di data del procedimento da parte del Gup Francesco Meloni. Nella scorsa udienza si era trovato un accordo per il patteggiamento della dottoressa Donati a 2 mesi e 20 giorni di reclusione e per Alberto Bonvicini. L’accusa sostiene che il suicidio della dottoressa Bonello fosse legato al fatto che non fosse stato impedito che continuasse a tenere armi in casa così come la pistola con la quale si è sparata a settembre 2014, nonostante la sua conclamata situazione di salute.

Informazioni sull'autore del post