Cronaca

Tunisini arrestati per spaccio: uno di loro scagiona l'amico

Savona. Ha scagionato l’amico e connazionale che insieme a lui i carabinieri avevano arrestato ieri sera per spaccio in un appartamento di via Cadorna,  Rami Trabelsi, 27 anni. Secondo il tunisino l’amico Mohammed Alì Agbi, di 28 anni, non centrerebbe nulla con i quantitativi di cocaina e di hashish trovati nell’abitazione che sarebbero stati i suoi.
Ma i carabinieri hanno presentato ai magistrati tutt’altra ricostruzione dei fatti. Anche Agbi, secondo loro avrebbe preso parte alle attività di spaccio. Il Pm ha chiesto la convalida dell’arresto per entrambi e la misura del carcere. ma il gip ha deciso per la detenzione in cella solo per Trabelsi, mentre per l’amico c’è il divieto di dimora a Savona. Il processo proseguirà il 14 ottobre.