Uncategorized

Le troppe deleghe di Ilaria Caprioglio. Ce la farà a fare il sindaco e l'assessore? Staremo a vedere.

Ilaria Caprioglio ha ufficializzato i nomi della sua giunta. Non ci sono state sorprese, rispetto a quanto trapelato nei giorni scorsi. C’è qualche nome nuovo, qualche vecchio arnese della politica, qualcuno che con Savona non ha molto a che fare.
Ma, noi di Sherwood, ci auguriamo che facciano bene tutti. Perché amiamo Savona.
C’è tuttavia un piccolo particolare che ha attirato la nostra attenzione: il sindaco Caprioglio ha tenuto nelle sue mani tante (troppe?) deleghe.
Alcune – cooperazione internazionale, innovazione, trasparenza amministrativa – non sono che titoli. Fuffa vera e propria.
Altre – cultura, musei, promozione turistica, campus universitario – sono pesanti come macigni. Soprattutto in una città come Savona che dalla cultura e dall’università molto si aspetta.
Fa onore a Ilaria Caprioglio aver mantenuto quelle deleghe. Significa dare loro un valore. Del resto il neo sindaco è un’intellettuale. Probabilmente l’unica in tutta la compagine amministrativa che la sostiene.
Tuttavia non sarà facile, per lei, fare il sindaco e anche l’assessore a settori (la cultura, l’università e la promozione turistica) che sono probabilmente tra i pochi capaci di portare fuori la città dalle secche della crisi.
Staremo a vedere.
In ogni caso, in bocca al lupo.
 
 

Informazioni sull'autore del post