In Primo Piano

Tentato omicidio dell'amante, domiciliari per la pensionata

Savona. Le sono stati concessi i domiciliari ma resta per lei l’accusa di tentato omicidio. Franca Bobbiesi, la donna pavese di 69 anni, è comparsa davanti al Gip questa mattina per l’interrogatorio di garanzia ed è apparsa pentita dopo aver tentato di uccidere l’amante di 10 anni più giovane.
“Ho fatto una cavolata, ero innamorata” ha detto la donna al magistrato. Pare che il movente della lite poi trascesa con la donna che ha estratto una pistola calibro 38, fosse da riferirsi alle continue richieste di denaro che l’uomo le rivolgeva e che le avrebbero fatto sorgere il dubbio di essere usata da lui. Pranzi, cene, regali, per la condizione economica più favorevole della donna rispetto all’uomo, sarebbero stati tutti a carico di lei. Di qui l’impeto che l’ha portata all’estrema “soluzione” ovvero esplodergli contro a vuoto due colpi di pistola.

Informazioni sull'autore del post