In Primo Piano Politica

Salvini lancia l'assalto di Caprioglio a Palazzo Sisto

Savona. Piazza Sisto IV poco dopo le 21 ha accolto l’arrivo di Matteo Salvini accompagnato sul palco da Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria e dalla candidata Ilaria Caprioglio. Nella delegazione era presente anche L’Assessore Regionale allo Sviluppo, Edoardo Rixi. Il Leader del Carroccio ha indossato una maglia verde con scritto “Savona”. Matteo Salvini, prima di aprire il comizio, ha visitato gli studi di RadioSavonaSound registrando uno spot elettorale di sostegno alla candidata del centrodestra.
L’apertura è intensa: “La Lega è una forza onesta, pulita, concreta coraggiosa – ha commentato Salvini – che vuole cancellare la Legge Fornero, gli studi di settore e limitare l’immigrazione folle”.

Poi, le parole a sostegno della candidatura di Ilaria Caprioglio: “Ilaria è in gamba. Qualcuno del centrodestra, altrove, ha preferito guardare al passato e inciuciare con Fini. A Savona proponiamo un’idea di città normale, parlando di lavoro, porto, Tirreno Power. ma il vero problema degli italiani si chiama Matteo Renzi, questo a Milano, Roma, Bologna, il nostro obiettivo è zero campi rom e invece aree gioco per i bambini»
La sinergia tra Liguria e Lombardia, entrambe governate dela centrodestra: “ ha liberato un po’ di energie. Troppo spesso in Liguria si è avuto un appalto se eri amico, cugino della Cigl. Mi piacerebbe che anche in questa regione si lavorasse per merito”.
In caso di ballottaggio? :“Sono pronto a tornare e voglio una piazza con il doppio della gente per vincere le elezioni”.
Nel pomeriggio Roberto Maroni in visita nella città della Torretta con il Presidente Giovanni Toti ha fatto il punto della situazione: “Con un centrodestra unito, Savona come Milano va verso la vittoria. Conquisteremo sia Savona che Milano e Varese. Invece a Roma e Torino, dove Forza Italia e Lega Nord sono divise, avremo delle sconfitte. Questo è il progetto del centrodestra: mettere insieme i vari componenti e le varie anime con un unico candidato. Questo è il modello vincente. Se si va divisi si perde”.
foto: Enrico Testa
 

 

Informazioni sull'autore del post