Attualità Savona

Due cardinali hanno pregato insieme N.S. di Misericordia

Savona. Una grande folla di fedeli ha gremito oggi pomeriggio la Basilica del Santuario di N.S. di Misericordia in occasione delle celebrazioni per il 201° anniversario dell’Incoronazione della statua di N.S. di Misericordia da parte di Pio VII (avvenuta il 10 maggio 1815) inserite negli eventi promossi in diocesi per l’Anno santo straordinario. Dopo una breve processione dalla casa del beato Botta guidata dalle confraternite diocesane,alle 16 il pontificale solenne è stato presieduto dal vescovo Vittorio Lupi, dal cardinal Domenico Calcagno, presidente Apsa, vescovo emerito di Savona-Noli e dal cardinal Dominique Mamberti, prefetto del Supremo tribunale della Segnatura apostolica. I due porporati erano appunto ospiti della nostra diocesi per la particolare occasione di festa. Il cardinale Mamberti, originario di Ajaccio, durante l’omelia ha ricordato come la sua città si sia affidata alla Madonna di Misericordia di Savona, di cui è tuttora patrona, stabilendo un rapporto legato alla figura di Maria fra la Liguria e la Corsica, rapporto che passa anche per le figure di Pio VII e Napoleone e per le vicende storiche di quel periodo. Il porporato ha poi citato anche le parole di Papa Francesco il quale ha auspicato che, proprio in questo anno giubilare “si approfondisca e si diffonda l’affidamento alla Madre della Misericordia”. Infine il cardinale ha benedetto i fedeli portando invitando a pregare proprio per il Pontefice e per la sua missione per la Chiesa. Al termine della celebrazione i due porporati e il vescovo Lupi hanno assistito, assieme al pubblico, al concerto “Messa dell’Incoronazione Kv 317” di Mozart con la Cappella Musicale Bartolomeo della Rovere, Silvia Badano (soprano), Guido Ripoli (controtenore), Mattia Pelosi (tenore), Salvatore Salonio (basso) e Paolo Venturino (pianoforte e direzione).

Informazioni sull'autore del post