Sport

Giro d'Italia, primo hurra dell'olandese Dumoulin

Il corridore olandese Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin) ha vinto la Cronometro Individuale di Apeldoorn – Provincia del Gelderland – di 9,8 km, tappa inaugurale del 99º Giro d’Italia. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Primoz Roglic (Team Lotto NL – Jumbo) e Andrey Amador (Movistar Team).
Oltre alla vittoria di tappa, Dumoulin indossa anche la prima Maglia Rosa di leader della classifica generale della corsa.
RISULTATO FINALE
1 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin) – 9,8 km in 11’03”, media 53,212 km/h
2 – Primoz Roglic (Team Lotto NL – Jumbo) s.t.
3 – Andrey Amador (Movistar Team) a 6″
MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna,  non assegnata
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, Tobias Ludvigsson (Team Giant – Alpecin)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
2 – Primoz Roglic (Team Lotto NL – Jumbo) s.t.
3 – Andrey Amador (Movistar Team) a 6″
TAPPA DI DOMANI
ARNHEM – NIJMEGEN – 190 km
Prima tappa in linea. Il percorso si svolge nelle pianure attorno alle due città di estremità. Si incontrano saliscendi, villaggi, rotatorie e dossi lungo l’intero tracciato. Da segnalare un restringimento di carreggiata al km 90 dove si percorre un breve tratto di pista ciclabile. Nel finale si scala il primo GPM del Giro lungo 1,1 km con pendenze fino al 11%. Nel finale ci si immette nel circuito cittadino di Nijmegen, 8,6 km da ripetere due volte. Il vento è l’ulteriore difficoltà che caratterizza l’intero percorso.
fonte: C.S.
 

Informazioni sull'autore del post