In Primo Piano

Affondamento Transylvania,formato un comitato

Noli. A cento anni dall’affondamento del transatlantico Transylvania, avvenuto durante il primo conflitto mondiale il 4 maggio 1917, è sorto a Noli il comitato per le celebrazioni che si susseguiranno nei prossimi mesi. Coordinato dal Comune di Noli è coordinato da Carlo Gambetta, coadiuvato dall’avvocato Luca Battaglieri,dal maresciallo dei carabinieri Carlo Padula, da Paolo Curato della società nazionale di Salvamento, dal presidente dell’associazione marinai d’Italia, Luca Ghersi, da Marco Sanatelli, editore del libro di Aiolfi.
Il comitato d’onore è formato da Ombretta Fumagalli Carulli, dall’ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, già capo di stato maggiore della difesa, dal generale Carlo Gabigiosu, già comandante del gruppo interforze, da Gaetano Garzoglio, decano dei pescatori di Noli, e il figlio di Baciccia, uno dei soccorritori nolesi, l’ingegner Guido Gay l’inventore di ‘Pluto Palla’, e dal sindaco di Noli Giuseppe Niccoli. Il Transylvania che trasportava 3 mila soldati britannici è stato silurato dall’U boat tedesco U 63, nonostante la scorta di due cacciatorpediniere giapponesi la Sakaki e la Matsu.

Informazioni sull'autore del post