Cronaca

Sta meglio egiziano precipitato in cantiere a Zinola

Pietra Ligure. Da ieri mattina è fuori pericolo Salem Zaky, l’egiziano rimasto vittima dell’infortunio sul lavoro avvenuto in un cantiere a Zinola il 25 marzo scorso. L’egiziano era precipitato da un ponteggio compiendo un volo di almeno 15 metri. L’uomo però non ricorda nulla di quella tragica esperienza e non si rende neppure conto di essere ricoverato in ospedale.
Intanto è stato sentito dal pm Giovanni Battista Ferro l’albanese che era con lui al momento dell’accaduto. Lo straniero, clandestino in Italia, alla vista delle immagini artigianali che documentano l’episodio si è riconosciuto come l’uomo sul balcone al quinto piano del palazzo di Zinola. Ora sulla testa del datore di lavoro oltre che le accuse per disastro, lesioni colpose e lavoro nero pende anche l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Informazioni sull'autore del post