Attualità Pietra Ligure

Nuovo piano parcheggi a Pietra Ligure

 
“A partire dalla seconda metà del mese di Maggio le tariffe orarie verranno fissate in € 1,20/h anziché € 1,00/h, mantenendo tuttavia inalterati i benefici finora concessi ai residenti, che continueranno al pagamento della tariffa agevolata di € 0,50/h, e saranno istituite per la prima volta agevolazioni ai lavoratori non residenti che si recano in centro per lavoro”
L’Amministrazione comunale di Pietra Ligure ha lavorato negli ultimi mesi sul fronte di una politica di gestione degli spazi di sosta indirizzata a soddisfare la domanda di mobilità, coinvolgendo un maggior numero di utenti, riducendo nel contempo il tempo di permanenza ed accentuandone il ricambio. A spiegarlo nel dettaglio è il sindaco Dario Valeriani.
“L’attuale bando di gara di gestione dei 180 posti auto a pagamento giungerà a scadenza il giorno 7 Maggio. Riteniamo che sia interesse di tutti noi cittadini ampliare il numero di posti auto, anche con la creazione di nuove aree oggi non esistenti, rivedendo alcune scelte non in linea con le necessità e i bisogni di oggi.
Il provvedimento che si espone avrà una durata limitata nel tempo (7 mesi) per permettere di approfondire la valutazione economica dei beni pubblici comunali, in modo da preparare nel miglior modo possibile il prossimo bando di gara delle aree in concessione destinate alla sosta a pagamento.
Da un lato quindi verrà effettuata una proroga tecnica di sette mesi per l’attuale gestore, al quale verrà data risposta negativa sul rinnovo automatico previsto da contratto per ulteriori quattro anni. D’altro lato, per le nuove aree oggi non previste verrà sperimentalmente previsto un piano a pagamento per la stessa durata.
Con il nuovo anno 2017, alla scadenza del periodo di prova e salvo valutazioni positive sullo stesso, sarà quindi assegnato ad un unico gestore l’intero lotto di tutte le aree di sosta a pagamento presso il Comune di Pietra Ligure; auspichiamo fin d’ora la massima partecipazione al bando di gara per poter valorizzare al meglio un bene pubblico disponibile che si caratterizza per essere servizio importantissimo per il tessuto commerciale e la fruibilità dei residenti e ospiti.
L’adeguata tariffazione che si presenta andrà quindi incontro alla necessità di scoraggiare la sosta di lunga durata su aree centrali, nonché la razionalizzazione della movimentazione nelle aree più congestionate e il corretto utilizzo del suolo pubblico scarsamente disponibile.
La nuova tariffazione prevista riguarderà un numero ridotto di stalli sul lato a monte di Via Don G. Bado e la trasformazione da zona-disco in zona a pagamento di Piazza Palmarini (esistendo nei pressi un grande parcheggio gratuito) e Piazzale Geddo. Presso lo stesso Piazzale saranno creati circa 50 nuovi posti auto, oggi non presenti, ed un numero di posteggi di circa 60 unità verranno trasformati da liberi a pagamento.
Pietra Ligure continuerà pertanto ad essere il Comune rivierasco con la più ampia area adiacente il Centro Storico ad uso parcheggio libero, confermandosi un numero di circa 350 stalli liberi da limitatori di sosta.
Nel quartiere Ajetta, da anni Zona a Traffico Limitato riservata ai residenti dalle 20 alle 8, i quali già usufruiscono della sosta promiscua gratuita nel resto del giorno, l’unica modifica riguarderà i non residenti che dovranno provvedere al pagamento della tariffa a tempo.
A partire dalla seconda metà del mese di Maggio le tariffe orarie verranno fissate in € 1,20/h anziché € 1,00/h, mantenendo tuttavia inalterati i benefici finora concessi ai residenti, che continueranno al pagamento della tariffa agevolata di € 0,50/h, e saranno istituite per la prima volta agevolazioni ai lavoratori non residenti che si recano in centro per lavoro.
La nuova gestione delle aree pubbliche consentirà di recuperare altri spazi da destinare a zona pedonale, con evidenti ripercussioni positive sul tessuto commerciale della Città. Il primo di questi interventi riguarderà Via Chiazzari allo scopo di realizzare in breve tempo un completo restyling di Piazza Vittorio Emanuele II, restituendola valorizzata e integrata nel bellissimo centro storico di Pietra Ligure.
Gli introiti derivanti dal canone di concessione verranno reinvestiti in manutenzione, pulizia ed arredo pubblico”.
 

Informazioni sull'autore del post