Attualità

Fiera di primavera ad Altare

Si terrà Domenica 8 maggio, ad Altare, la tradizionale Fiera di Primavera, organizzata dal Comune di Altare e dalla Pro Loco, in collaborazione con il Consorzio “La Piazza” Confcommercio, l’Associazione Commercianti, i Laboratori Artigiani, l’Avis, la Croce Bianca e le altre meritorie Associazioni di Volontariato.
Bancarelle di artigianato e merci varie animeranno il centro storico accompagnando i visitatori in una piacevole passeggiata nel paese del vetro. Attività commerciali ed artigianali del paese, poi, saranno aperte tutto il giorno. Spazio anche all’arte con l’estemporanea di pittura dell’artista Marika Servolo in via Paleologo, a cura dell’Associazione Culturale Ama, Arti e Misteri ad Altare ed un occhio di riguardo per i più piccoli con appositi spazi dedicati a gonfiabili ed animazione, a cura dello staff di Capriole Sulle Nuvole.
A partire dalle ore 14.00, poi, nella splendida cornice dei giardini di Villa Rosa, le fornaci del Museo dell’Arte Vetraria Altarese saranno in piena attività con la possibilità di ammirare dal vivo l’antica arte della lavorazione del vetro ed i maestri vetrai altaresi all’opera.
Ricco anche l’ ”antipasto” culturale che precederà la fiera.
Giovedì 5, a partire dalle ore 20.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Altare, ultimo appuntamento con la rassegna “Vissi d’arte, vissi d’Amore. Maria Callas, la voce assoluta”, fortunata e apprezzata serie di lezioni sulla musica lirica a cura del prof. Andrea Piccardi.
Venerdì 6 maggio, invece, prenderà il via, l’edizione 2016 di Sol de Mayo, la rassegna, a cura del Comitato per i Gemellaggi del Comune di Altare, che, ogni anno, permette di rinsaldare il rapporto di gemellaggio con l’Argentina ed è stimolo per approfondire il tema delle migrazioni. Alle ore 21.00, presso il cinema Teatro Roma Vallechiara, verrà proiettato il film “Nove Regine” di Fabian Bielinsky (2006), un classico del cinema argentino, nel 10° anniversario della scomparsa del regista.
Per l’intera giornata di sabato, poi, la Sala Convegni di Villa Rosa ospiterà il convegno “I volti della Chimera. Letteratura ligure e piemontese tra ‘800 e ‘900” a cura del Gruppo Poetico “003 e oltre” e del professore valbormidese Giannino Balbis con importanti relatori provenienti dalle Università di Genova e Torino.

Informazioni sull'autore del post