In Primo Piano

Agente immobiliare rinviata a giudizio per truffa e circonvenzione di incapace

Savona. Circonvenzione di una disabile psichica per circa 250 mila euro ed altrettanti soldi truffati ad altre presunte vittime. Queste le accuse dalle quali dovrà difendersi il 6 ottobre prossimo. Annamaria Ganduglia, 54 anni,di Vado Ligure, agente immobiliare, difesa davanti al gup Meloni dall’avvocato Giuseppe Farrauto. Una vicenda che ha dell’incredibile e che si è sviluppata tra il 2012 e fino al 2014 quando la donna avrebbe coinvolto le sue vittime in un giro di false operazioni immobiliari, ma anche investimenti in quote di una società, la Iris sas risultata in difficoltà.
Tutto sarebbe nato da un programma televisivo dal quale la Ganduglia avrebbe cercato di maturare l’idea di non vendere sogni ma solide realtà, costituendo un gruppo con il quale fare colletta e acquistare immobili da mettere poi in vendita e dividere tra i partecipanti gli eventuali utili. Un sistema che si è rivelato una trappola per lo stesso agente.

Informazioni sull'autore del post