Attualità Savona

“Prendersi cura delle emozioni per prendersi cura delle persone” convegno a Savona

 
 
Invito al convegno del 15 aprile a Savona: “prendersi cura delle emozioni per prendersi cura delle persone” presso la Sala Rossa del comune dalle ore 8 alle ore 14.
Da alcuni anni nel reparto pediatrico e neonatale di Savona un gruppo di volontari “CULLE COCCOLE E FAVOLE” appartenenti all’Associazione Cresci si occupano di rendere più confortevole la degenza dei bambini ricoverati con molteplici attività. Tali attività  sono coordinate dal Direttore della S.C. di Pediatria e Neonatologia  di Savona  il quale sostiene:
“La S.C. di Pediatria e Neonatologia  di Savona è da sempre, molto attenta a curare il clima, l’accoglienza verso i piccoli pazienti e i loro famigliari, attraverso la realizzazione di un ambiente favorevole, colorato, confortevole, pieno di sorrisi ed entusiasmo. Questa carica positiva influenza l’operato dei medici, degli infermieri e degli operatori che diventano complici e protagonisti, insieme ai genitori e ai propri figli del processo di cura. Questo risultato si ottiene anche attraverso la presenza di  volontari, di  clown, delle  educatrici presenti tutte le mattine e il sostegno dell’Associazione Cresci.”
Cosa c’è di ù dolce e affettuoso che regalare coccole e favole ai bambini meno fortunati. Nel nostro ospedale pediatrico  di Savona la coordinatrice Patrizia Marenco sostiene:
”Ospitiamo piccolini che sono stati affidati alla struttura ospedaliera in attesa del loro affido o che vengano adottati da chi saprà donare loro amore, affetto e coccole. I volontari selezionati e formati adeguatamente li cullano dolcemente, parlano loro  amorevolmente, fanno sentire la loro presenza affettuosa a quei fagottini che non hanno la fortuna di avere accanto il loro genitore. Sappiamo quanto sia importante l’affetto e le cure e il contatto fisico nei primi periodi di vita. I volontari si fanno in quattro per colmare la carenza affettiva collegata all’assenza dei genitori. I volontari si prendono cura anche di alcuni aspetti pratici come procurare ai piccolini degli indumenti, dei piccoli giochi e di ricordare  questi primi giorni di vita in modo da poter offrire un dolce ricordo di questi momenti a chi si prenderà cura di loro per il resto della vita.
Entrare in un ospedale sapendo di avere qualche cosa che non va non è una esperienza che possiamo annoverare fra quelle felici. Per i bambini è ancora più sentita, loro non hanno la consapevolezza di cosa possa succedere e anche i loro genitori temono per cosa possa accadere  a ciò che hanno di più caro. I volontari con attenzione offrono ai bimbi e ai loro genitori un sorriso amorevole e una parola confortevoli al loro arrivo e durante la loro degenza e alla sera anche una favola.
Il Movimento dei Focolari con la partecipazione di S.C. di Pediatria, di Scienza e vita,di AMCI e di UNITALSI organizza questo convegno per porre l’attenzione sull’empatia centrata sulla autoconsapevolezza e sulle emozioni: quanto più siamo aperti alle emozioni tanto maggiore sarà l’abilità nel leggere i sentimenti altrui e nel prenderci cura degli altri”.
 
 

Informazioni sull'autore del post