Cronaca

Proseguono le indagini dopo il crollo della palazzina ad Arnasco

Arnasco. Proseguono le indagini in merito al crollo della palazzina avvenuto il 17 gennaio scorso ad Arnasco nel quale persero la vita cinque persone. Il crollo si era verificato in piena notte, provocato da una perdita di gas. Immediatamente erano iniziate le analisi del caso e gli approfondimenti per evidenziare eventuali responsabilità.
“Le indagini proseguono – spiega il sindaco Alfredino Galliziaè stata incaricata una ditta per la messa in sicurezza del luogo disastrato, tutto questo con l’aiuto e il sostegno della Regione. Avremo di fronte ancora diversi mesi di lavoro- prosegue il primo cittadino – per i ripristino totale della zona, un muro del perimetro deve ancora essere rafforzato  e tutto il territorio interessato necessita di ulteriori lavori per la messa in sicurezza”.
Il crollo provocò la morte di quattro persone trovate sotto le macerie,  e di una donna, una brasiliana che fu portata in condizioni disperate al centro grandi ustionati, Villa Scassi di Genova dove morì in seguito alle ferite riportate.

Informazioni sull'autore del post