In Primo Piano

Automobilista condannata a otto mesi

Savona. Nel dicembre 2012 aveva fermato su una piazzola della A 10 all’altezza dei Piani di Invrea un automobilista settantaseienne e gli aveva detto che per i danni subiti dalla sua auto la polizia lo avrebbe multato con una sanzione da 800 euro e con il ritiro della patente.
In realtà si trattava di un tentativo di truffa che l’anziano aveva compreso benissimo e per il quale aveva poi chiamato la polizia.
Maria Abruzzese, 44 anni, si era invece allontanata con la sua auto incidentata ma era stata rintracciata e denunciata dalla polizia stradale. In mattinata in tribunale è stata condannata a otto mesi di reclusione e 200 euro di multa.

Informazioni sull'autore del post