Sport

Eccellenza, cade l'U.Sanremo, frena il Magra. Per il Finale semaforo verde

Genova. L’abbraccio finale tra Buttu e i suoi collaboratori e la corsa dei giocatori sotto il settore occupato dai propri tifosi sanno di liberazione, di festa incipiente per uno storico traguardo ormai ad un passo. Tuttavia, un congruo aiuto al Finale è arrivato dalle rivali nella volata salvezza: tutte relegate da risultati negativi ormai al ruolo di comprimarie. Succede così che il goal di Vittori sul campo “minato” del Genova Calcio basti e avanzi per portare a casa tre punti che ne valgono sei, come il distacco della capolista da U.Sanremo battuta in casa dall’Imperia ed il Magra Azzurri fermato nel derby in trasferta contro il Real Valdivara. La gara giocata dagli uomini di Buttu è stata quasi interamente votata al sacrificio e alla strenua difesa del “golletto”contro un avversario animato dal sacro fuoco della furia agonistica, incapace tuttavia di concretizzare. Per il Finale la  prossima domenica potrebbe essere quella buona: due le possibili combinazioni vincenti. Vittoria contro il Baiardo e contemporaneo mancato successo di U. Sanremo sul campo della Voltrese e di Magra Azzurri a Rapallo oppure pareggio e sconfitta di matuziani e spezzini: complicato, già, ma il campionato è ormai nelle mani della squadra del presidentissimo Cappa e soltanto un suicidio calcistico di massa potrebbe compromettere il miracolo.
In coda si affolla la sala d’attesa. La rocambolesca sconfitta della Cairese a Santa Margherita Ligure mantiene i gialloblu appena sopra la zona calda ma Busalla, Baiardo e Real Valdivara incalzano a stretto giro di posta. Significativo il successo del Baiardo che demolisce 3-0 una Sestrese impalpabile che non può ancora ritenersi fuori dalla mischia; punto d’oro anche per il Real Valdivara che ferma il Magra Azzurri sullo 0-0 e si mantiene in scia sperando nella rimonta; staccato ma non ancora spacciato il Rapallo che vince lo scontro diretto con il Busalla e risale. Il Lerici è virtualmente retrocesso, manca soltanto il conforto “religioso” della matematica che arriverà molto probabilmente domenica prossima.foto-dilettanti

Informazioni sull'autore del post