Cronaca In Primo Piano

Tentata truffa ad anziana, Maurici si difende

Savona. Rinviato per la richiesta dei termini a difesa il prossimo 28 aprile il processo nei confronti  di Angelo Maurici e Altin Verushi, rispettivamente di 27 e 45 anni, arrestati ieri dalla polizia per tentato furto e per essersi approfittati di persona “debole”.
Davanti al Gip in mattinata, durante il processo per direttissima, Maurici si è difeso sostenendo di essere entrato nell’appartamento di via Santa Lucia dove ad accoglierlo aveva trovato una anziana ottantottenne soltanto per concludere in contratto gas e non per rubare. Il suo collega lo avrebbe invece atteso fuori.
L’anziana avrebbe poi rovistato per casa alla ricerca di vecchie bollette per dare vita al contratto. Ma la versione sostenuta dagli inquirenti è un’altra.
Ovvero che la pensionata avrebbe preparato il caffè ai due, ma nel frattempo uno dei due avrebbe rovistato nei cassetti dell’abitazione impossessandosi di diversi preziosi. Solo Versuhi, tra l’altro, sarebbe stato munito del tesserino aziendale. Cosa che ha insospettito il giudice, inoltre l’Audi A 4 con la quale i due genovesi hanno raggiunto Savona era sottoposta a fermo amministrativo.

Informazioni sull'autore del post