Cronaca In Primo Piano

Infermiera killer, savonese originaria di Saliceto

Savona. Ha visto i natali a Savona ma le sue origini sono in provincia di Cuneo. Questo l’identikit di Fausta Bonino, l’infermiera killer di 56 anni, arrestata a Piombino con l’accusa di aver provocato il decesso di 13 persone.
La donna è stata bloccata ieri all’aeroporto, di ritorno da Parigi  dove vive uno dei figli. La donna avrebbe impiegato un farmaco non previsto dalle terapie destinate ai pazienti e ne avrebbe così provocato la morte.
Trasferita in Toscana negli anni ’80 aveva lavorato per 20 anni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Piombino.

Informazioni sull'autore del post