Attualità In Primo Piano Savona

Tari approvata tra le polemiche a Savona

Savona. Dopo uno scontro aperto tra maggioranza e opposizione e alcune sospensioni del consiglio comunale, il parlamentino cittadino ha approvato in serata l’impianto della Tari con un rincaro complessivo di  1,1 miliardi.
Contestata, in quanto non disponeva dell’approvazione dei revisori dei conti, la proposta del sindaco di agevolare il commercio con una diminuzione della tassa del 5%. Dopo una sospensione dell’assemblea le firme di due dei tre revisori sono arrivate via email, ma non su posta certificata e questo non ha convinto le opposizioni. Sulla questione le sospensioni sono state quattro, e la minoranza ha preannunciato di non partecipare al voto e alla fine il provvedimento è passato con i soli voti di maggioranza.
Dopodiché il consiglio è stato annullato e la maggioranza ha fatto mancare il numero legale non permettendo così la discussione delle proposte di referendum comunale avanzate dai Cinque Stelle, la proposta di divieto di pubblicità al gioco di azzardo e l’istituzione di una commissione sulle attività dell’Ata.