Cronaca In Primo Piano

Arenzano, al lavoro anche i rocciatori

Arenzano. Continuano i lavori di ripristino della carreggiata della SS1 Aurelia dopo la frana che ieri mattina ha causato la chiusura dell’arteria di collegamento tra la città rivierasca e Genova e il ferimento di due persone.
La zona è stata transennata ed i lavori stanno procedendo a ritmi elevati. Come si può vedere dalla foto la strada è stata quasi completamente liberata dai massi e dai detriti dagli addetti ANAS che stanno continuando a lavorare per mettere in sicurezza il sito dal quale, tuttavia, continua a franare un po’ di materiale pietroso. Sul posto sono in azione i rocciatori che stanno effettuando i rilievi necessari per procedere agli interventi di messa in sicurezza della parete. Restano interdetti il Lungomare e l’arenile in prossimità del luogo dell’evento che resta presidiato dalla Polizia Municipale.10743_10207520620127929_3982731213792425817_n
Non ci sono problemi di agibilità, invece, per le case soprastanti il promontorio mentre si registra il disappunto di un gestore dello stabilimento balneare Pizzo  che molto probabilmente dovrà rinunciare all’aspertura pasquale della strutture con conseguente danno economico.
Per quanto concerne la viabilità, il Sindaco Biorci contattata da RSVN.it ha dichiarato che un quadro maggiormente chiaro e completo della situazione si avrà soltanto in serata. L’obiettivo è quello di riaprire in tempi brevi almeno una corsia, qualora i tempi dovessero allungarsi (si era subito parlato di un intervallo di tempo compreso tra i sette ed i dieci giorni) verrà chiesta la collaborazione della società Autostrade in tema di facilitazioni per i residenti  che per spostarsi da Arenzano a Genova Voltri dovrebbero a quel punto servirsi esclusivamente della A10.