Attualità

Tante slot machine e ludopatia in crescita

La provincia di Savona ha la febbre, quella del gioco d’azzardo.
Guida infatti la sconfortante classifica della Liguria: a Savona c’è una slot machine ogni 129 abitanti, ad imperia ogni 134, a Genova ogni 191 ed a La Spezia ogni 217.
I numeri sono certificati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
Secondo altre fonti il rapporto uomo-slot sarebbe ancora più preoccupante.
Alcuni movimenti politici ed associazioni sono al lavoro per mappare il territorio e individuare eventuali irregolarità, come la vicinanza a luoghi sensibili, ad esempio scuole.
Incrociando vari dati, parebbe che a Savona ci siano 550 slot machine con una quantità di denaro scommesso di oltre 5 milioni di euro al mese.
Questo business foraggia diverse tasche, quelle del noleggiatore, del proprietario dell’esercizio commerciale dove sono le slot e quelle del Monopolio di Stato, che da un lato combatte la ludopatia e dall’altro ne trae profitto, come con le sigarette.
Secondo alcuni calcoli, ogni mese ogni macchinetta garantisce un profitto lordo di circa 2500 euro. Tolte le tasse per il Monopolio e per il gestore della rete, rimarrebbero circa 1000 euro al mese da dividere tra il noleggiatore delle macchinette ed il proprietario del locale.

Informazioni sull'autore del post