Misteri di Liguria

Da Roncisvalle a Baiardo…

Baiardo (o Bajardo) è un piccolo comune dell’entroterra imperiese dalle origini molto antiche, di esso infatti si fa menzione già intorno all’anno mille nel cartulario di San Vittore di Marsiglia anche se alcune sepolture del tipo “a tumulo” rinvenute nell’area chiamata Pian del Re suggeriscono che i primi insediamenti nel territorio risalgono addirittura a tempi preistorici, nel periodo Mesolitico in particolare (10.000 – 8.000 a.C.), mentre più tardi, l’area fu un importante luogo di culto per i sacerdoti Celti (Druidi) ed altri.

I signori del borgo, che subì parte delle conseguenze distruttive del terribile sisma che colpì tutta la Liguria di Ponente nel 1887, erano i Conti di Baiardo, originari della Francia, che possedevano un lontano antenato del quale andavano particolarmente fieri data la sua partecipazione alla battaglia di Roncisvalle al fianco di Rolando, il quale, decise di premiarne la fedeltà e il valore dimostrati offrendogli in dono il piccolo feudo ligure a condizione che gli desse il nome del suo amato cavallo Baiardo.

In realtà non esistono fonti certe in merito all’origine del nome del borgo a causa dell’assenza pressoché totale di documentazione a riguardo, sappiamo tuttavia che con buona probabilità la prima forma primitiva del toponimo fu Baaldus, trasformatasi nel corso dei secoli prima in Bayaldo ed infine nell’attuale Bajardo (o Baiardo). Pertanto, ci fa piacere immaginare che il nome del piccolo comune in provincia di Imperia possa davvero derivare dall’affascinante mito che ne suggerisce l’origine…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *