Cultura e Spettacoli Roccavignale

Roccavignale, si avvicina il Presepe Vivente 2020…anti COVID

Mentre passano i giorni e si avvicina il Natale, prende corpo a Roccavignale l’edizione speciale 2020 del Presepe Vivente.

Ci sarà sicuramente la scena della Natività per la quale è stata scelta la suggestiva ambientazione silvestre della Grotta dei Castagni, situata nei boschi che circondano il paese e ripulita l’estate scorsa dai volontari della Protezione Civile. La grotta era già stata teatro della Natività nell’edizione 1985 del Presepe, ma era stata in seguito abbandonata a causa della lontananza dal Borgo della frazione Strada, dove si svolge tutto il resto del racconto, e della sua collocazione nei boschi che rendeva difficoltoso l’accesso notturno dei figuranti.

Il presidente della Pro Loco, Mario Bracco, spiega le difficoltà organizzative di questa edizione “a distanza”: “La prima esigenza è garantire la salute di tutti, anche dei figuranti, in un momento in cui è forte il rischio di contagio da Covid-19 e in cui la normativa vigente limita gli spostamenti e i contatti. Dovendo organizzare la scena della Natività, abbiamo perciò optato per assegnare i ruoli della Sacra Famiglia a una famiglia vera”.

Partendo dalla tradizione, che vuole il ruolo di Gesù Bambino assegnato ai nuovi nati di Roccavignale, si è deciso che ad interpretare la Madonna e San Giuseppe saranno quest’anno i veri genitori dei bambini che hanno aderito – per ora 2 su 4 – e che i fratellini potranno partecipare nel ruolo di angioletti. Appartenendo allo stesso nucleo famigliare, non ci saranno problemi di restrizioni né pericoli di contatto con estranei. 

Le due famiglie interpreteranno la Natività in momenti diversi, distanziati tra loro in modo da permettere la sanificazione della grotta, e indosseranno due serie di costumi diversi. Nessun altro potrà accedere alla grotta. E’ prevista la presenza a distanza del presidente della Pro Loco e del sindaco di Roccavignale, Amedeo Fracchia, per un’introduzione e un saluto. Le due scene verranno riprese e successivamente le immagini verranno diffuse attraverso internet e i social network. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *